Dal 1982, Biolab ha come obiettivo quello di fornire servizi medico sanitari di alto livello senza trascurare, però, il rapporto con i suoi utenti.

Noi di Biolab non trascuriamo la componente psicologica del paziente nell’iter diagnostico-terapeutico. Crediamo, infatti, che per la buona riuscita di un percorso di guarigione e prevenzioni, sia necessario un rapporto medico-paziente di completa fiducia e professionalità.

Da Biolab, il percorso di cura e di prevenzione passa attraverso la professionalità e la competenza dei nostri specialisti e le tecnologie mediche  all’avanguardia di cui disponiamo.

Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, puoi trovare un servizio di visite specialistiche in grado di rispondere alle tue esigenze con professionalità e competenza, per un percorso di prevenzione e di cura ad hoc.

Attenzione: per alcuni esami è prevista una preparazione ed è necessario conoscere alcune norme. Nelle schede dei dipartimenti, ove previsto, alla voce PREPARAZIONE, sono disponibili tutte le informazioni utili.

  • Allergologia

    L’ambulatorio di allergologia di Biolab si occupa di allergie respiratorie (allergia a pollini, acari della polvere, peli di animali, muffe), e di allergie e intolleranze alimentari (celiachia, intolleranza al lattosio).
    Il metodo diagnostico utilizza test cutanei sull’avambraccio (prick test) e altre metodiche validate dalla comunità scientifica internazionale.

    Prestazioni

    Visita Allergologica
    Prick Test per Alimenti ed Inalanti
    Patch Test
    IgE specifiche
    Ige totali C
    Faber Test *
    Intolleranze alimentari
    Intolleranze al glutine
    • * FABER TEST: è il più attuale e completo strumento diagnostico oggi disponibile per la diagnosi di allergia.
      È indicato per lo screening della diagnosi precoce, soprattutto nei soggetti con familiarità per malattie allergiche,
      Il Faber valuta 122 molecole allergeniche e 122 estratti allergenici provenienti da 123 diverse fonti allergeniche:
      acari e altri atropodi e insetti
      polline di erbe(artemisia, parietaria, ambrosia, plantago)
      polline du graminacee
      polline di alberi (cipresso, olivo, platano, nocciolo, betulla, ontano, etc)
      muffe e lieviti (Alternaria, Aspergillus, Penicillium, Candida, Tricophyton)
      alimenti animali (latte, uovo, pesce, crostacei, carmni, molluschi etc)
      alimenti vegetali (grano, mais, pesca, mela, kiwi, soia, arachidi, noce, nocciola, pomodoro, fragola, legumi etc)
      veleni di insetti pungitori
      latex

    Progetti Speciali

    ALLERGIA K.O.(visita specialistica allergologica + prick test)
    ALLERGIA K.O PLUS (esame intolleranze alimentari + esame intolleranza al glutine + faber test)

    Dottori

  • Analisi Cliniche

    Da Biolab il controllo di qualità, sia interno che esterno, ci permette di conservare la massima qualità e attendibilità di tutti gli esami di laboratorio che vengono effettuati all’interno del nostro centro.

    Presso la nostra struttura troverai un ambiente professionalmente e tecnologicamente avanzato con strumentazione di ultima generazione. Da sempre, il centro di analisi cliniche Biolab, è attento a garantirti attendibilità nei risultati ma anche rapidità nella refertazione delle tue analisi cliniche.
    Perché, per Biolab, la salute passa per la prevenzione!

    Spermiogramma:
    Affinché i risultati dello spermiogramma siano attendibili è fondamentale che l’esaminato rispetti alcune norme basilari. Si richiede in particolare:
    completa astinenza dall’attività sessuale non inferiore ai tre giorni e non superiore ai cinque giorni.
    Eiaculazione ottenuta esclusivamente per masturbazione (evitando, salvo diverse istruzioni, l’uso del profilattico o la del coito interrotto).
    Prima della masturbazione procedere ad un’adeguata igiene delle mani e del pene.
    Raccogliere l’intera emissione di liquido seminale nel barattolino sterile;
    dopo l’eiaculazione spremere il pene per far uscire tutto il liquido seminale dall’ uretra.
    Utilizzare contenitori adeguati e sterili (in genere si usano raccoglitori per le urine a bocca larga, provvisti di etichetta con il nominativo dell’esaminato). Chiudere con premura il contenitore per evitare perdite accidentali del campione durante il trasporto e la consegna.
    Dopo l’eiaculazione far prevenire il campione al laboratorio di analisi entro 30/60 minuti, risparmiandogli shock termici (meno di 20°C e più di 40°C). Per questi motivi, quando possibile, la raccolta del campione andrebbe eseguita direttamente presso il laboratorio.
    Riferire al personale sanitario eventuali terapie e malattie (in particolare con febbre) intercorse negli ultimi tre mesi. Segnalare inoltre eventuali perdite del campione durante la raccolta o il trasporto, e qualsiasi altra violazione delle regole fin qui elencate.
    Il campione raccolto può essere consegnato dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 12.30.

     

    Urea Breath Test:
    Il paziente che intende effettuare il test deve:
    Restare ½ ora presso il laboratorio;
    Essere a digiuno da almeno 6 ore;
    Astenersi dal fumare;
    Astenersi dal prendere antibiotici da un mese e gastroprotettori da almeno 15 giorni.

     

    Breath Test al lattosio:
    Il paziente che intende effettuare il test deve:
    Essere a digiuno da almeno 8 ore (cioè dalla mezzanotte precedente);
    Evitare di assumere qualunque tipo di antibiotico nelle due settimane precedenti l’esame;
    La sera del giorno precedente il test consumare una cena a base di riso, carne (o pesce) ed acqua evitando qualsiasi tipo di salume o insaccato, burro o margarina;
    Evitare di fumare nelle ore e nei minuti precedenti il test.
    Inoltre: Durante l’effettuazione del test si dovrà evitare di mangiare e di fumare. Si potrà assumere solo una piccola quantità (mezzo bicchiere) di acqua naturale non gassata. L’intolleranza al lattosio è una forma molto diffusa di carenza intestinale dell’enzima digestivo LATTASI. Questo deficit determina l’incapacità di digerire ed assorbire il lattosio, il principale zucchero presente nel latte.

     

    Preparazione citologia urinaria: 
    Operazioni necessarie per un corretto svolgimento dell’esame:
    Eliminare le prime urine del mattino;
    Bere circa un litro di acqua;
    Fare del movimento (passeggiata, lavori domestici, ecc.).Dopo un’ora urinare e raccogliere le urine in un contenitore sterile a bocca larga e portarle in laboratorio.

     

    Preparazione Urine 24 H:
    LA MATTINA DELLA RACCOLTA: Come ci si sveglia, le prime urine del mattino non vanno raccolte. Si inizia dalle seconde in poi, si raccolgono in un contenitore idoneo acquistato in farmacia, tutte le urine della giornata fino al giorno dopo della stessa ora, in cui si è urinato il giorno prima, vanno raccolte tutte le urine e se il contenitore non dovesse essere sufficiente se ne prende un altro. Si consegnano in laboratorio dalle ore 07.30 alle ore 16.00 dal lunedì al venerdì e il sabato solo dalle ore  7.30 alle ore 11.00. La domenica dalle ore 08.00 alle ore 11.00.

     

    Idrossiprolinuria:
    Evitare l’assunzione di carne e derivati, pesce, gelati, dolci e prodotti che contengono gelatina, per almeno 24 ore prima e durante la raccolta delle urine. Sono permessi latte e derivati, uova, brodo vegetale, frutta e verdura.
    Raccogliere le urine in un contenitore sterile mantenuto chiuso e ad una temperatura di 4°.
    Si consegnano al laboratorio dalle ore 7:30 alle ore 16:00 dal lunedì al venerdì e il sabato solo dalle ore 7:30 alle 11:00.

     

    Esami sulle feci

    1. Procurarsi un recipiente per la raccolta delle feci munito di un cucchiaino interno (in una Farmacia);
    2. Emettere le feci in un recipiente tipo “vaso da notte”;
    3. Raccogliere con il cucchiaino del vasetto una piccola quantità di feci (le dimensioni di una nocciola).

    ES. PARASSITOLOGICO FECI: Portare in Laboratorio entro 1 h dalla raccolta.
    RICERCA GDH/TOSSINE CLOSTRIDIUM: Portare in Laboratorio entro 1 h dalla raccolta. *entro 1 h dalla raccolta, calcolando sempre gli orari di laboratorio.

    RICERCA DEL SANGUE OCCULTO: Portare in Laboratorio entro alcune ore.
    N.B. Se l’esame è su 3 campioni consecutivi, si possono conservare a casa in frigorifero fino alla consegna.
    ES. CHIMICO-FISICO DELLE FECI : Portare in Laboratorio entro alcune ore.
    RICERCA DELLA CALPROTECTINA : Portare in Laboratorio entro alcune ore.
    RICERCA HELICOBACTER : Portare in Laboratorio entro alcune ore.
    PARASSITOLOGICO PER GIARDIA: Portare in Laboratorio entro alcune ore.
    COPROCOLTURA PER GERMI COMUNI: Portare in Laboratorio entro alcune ore.
    COPROCOLTURA PER SALMONELLA :Portare in Laboratorio entro alcune ore.

    Esami sulle urine
    URINE SEMPLICE (contenitore cilindrico)
    1. Pulizia accurata dei genitali prima della raccolta;
    2. Qualunque minzione è idonea, ma è preferibile quella del mattino in quanto maggiormente concentrata;
    3. Il campione da raccogliere è rappresentato dal mitto intermedio delle prime urine del mattino o di campioni urinari estemporanei dopo un intervallo di almeno due ore dalla precedente minzione;
    4. Contenitore asciutto, pulito, sterile: tappare ermeticamente;
    5. Portare il campione in Laboratorio al più presto possibile (entro 1h dalla raccolta), altrimenti conservare a +4°C e portare in Laboratorio entro 2h;
    6. I campioni tenuti per più di 2 h a temperatura ambiente devono essere scartati.

    URINOCOLTURA (contenitore a bocca larga)
    Procurare un recipiente sterile per la raccolta delle urine (vasetto di plastica di 150 ml circa) presso una Farmacia.
    ADULTO: Lavarsi accuratamente con un blando disinfettante
    Emettere l’urina mantenendo libera l’apertura del canale urinario, e evitando il contatto con la cute esterna.
    Scartare la prima e l’ultima parte dell’emissione, e raccogliere quella centrale.
    Evitare di toccare con le mani l’interno del contenitore e del coperchio.
    Chiudere bene il vasetto con il coperchio, etichettare con il proprio nome e cognome.
    Portare il campione in Laboratorio al più presto possibile (entro1h), altrimenti conservare a +4°C e portare in Laboratorio entro 2h.
    NEONATO: Disinfettare il meato urinario e/o la vulva e la cute, su cui poggerà il sacchettino, con fazzolettino disinfettante.
    Fissare il sacchettino. Non lasciare il sacchettino più di 30-40 minuti.
    Togliere il sacchettino e porlo in un recipiente pulito.
    Portare il campione di urine in Laboratorio il più presto possibile.

     

    Mineralogramma:
    Quando si taglia, si consigli di prelevare il campione di capelli dopo 24 ore dal loro lavaggio. Il campione è accettabile anche due giorni dopo il lavaggio purchè ovviamente non sia sporco o unto e, soprattutto, esente da ogni trattamento come permanente o colore (vedere più avanti i fattori che possono alterare la lettura minerale).

    I capelli devono essere asciutti e privi di gel.

    Come si taglia:

    Ci si pettina e si seleziona una ciocca di capelli (circa 3 mm di diametro), tra la nuca ed il collo, quindi si taglia (senza strappare)i capelli il più vicino possibile al cuoio capelluto. I capelli corti ( fino a 3,0-3,5 cm), possono essere usati completamente. Per i capelli lunghi, invece, si usufruisce solo dei primi 3,5 cm, tenendo in considerazione la parte più prossima allo scalpo; la parte rimanente viene scartata.

    Ripetere la stessa operazione nella zona centrale e nella zona a destra del retro nucale.

    Questo assicura la scelta di un campione medio rappresentativo ed eviterà di modificare in modo antiestetico il taglio.

    Fattori che possono alterare la lettura minerale: La maggior parte del colorante per i capelli, non contiene minerali che possono influenzare l’analisi. Alcune tinture contengono piombo. Alcuni shampoo posso alterare la lettura del selenio e dello zinco. Frequenti bagni in piscina, possono aumentare i livelli di rame fino a raddoppiarli. In caso di permanenti o decolorazioni, è preferibile attendere la nuova crescita del capello; tali trattamenti infatti, alterano la struttura del capello causando possibili variazioni in alcune letture; nel caso in cui non sia possibile attendere le 6 settimane, consapevoli che le letture potrebbero dare risultati non ottimali ma comunque interpretabili.

    Un prelievo di lunghezza superiore a 3-3,5 cm fornisce una lettura non recente e inaccurata in quanto il capello cresce di un cm al mese e tende a sfibrarsi con conseguente perdita della concentrazione dei minerali.

  • Andrologia e Urologia

    L’andrologia (dal greco aner: uomo e logos: discorso) è la branca della medicina che focalizza il suo interesse sulla salute maschile, con particolare riferimento alle disfunzioni dell’apparato riproduttore e urogenitale. Questa può essere definita come la controparte della ginecologia, che a sua volta si occupa delle disfunzioni legate all’apparto genitale femminile e alla cura di patologie ad esso associate.
    L’andrologo è chiamato ad intervenire su tutte le malattie che interessano direttamente o indirettamente la sessualità maschile, a qualsiasi età, sia nella fase di prevenzione che in quella di terapia vera e propria.

    In stretta relazione con l’andrologia troviamo l’urologia. Quest’ultima è definita come la branca della medicina che si occupa delle patologie a carico dell’apparato genito-urinario cioè reni, ureteri, vescica, prostata ed organi genitali maschili esterni.

    I NOSTRI ESAMI…La tua Salute in Ottime mani.
    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, sarai accolto dal nostro staff medico che ti seguirà passo dopo passo con professionalità, sicurezza e macchinari all’avanguardia.

    Presso il Centro Polispecialistico Biolab di Roma puoi effettuare:

    Visita Andrologica e Urologica
    Ecocolordoppler Penieno Dinamico
    Ecocolordoppler Scrotale
    Ecocolordoppler Vasi Spermatici
    Ecografia Vescicale
    Esame Colturale del Liquido Seminale – Spermiogramma
    Uroflussimentria

    Uroflussimetria: bere un litro di acqua un’ora prima dell’esame

    Ecocolordoppler Penieno Dinamico

    Che cos’è?
    L’ecocolordoppler penieno è una delle principali metodiche diagnostiche per individuare una possibile disfunzione erettile, grazie alla sua capacità di analizzare il flusso ematico penieno e di evidenziarne le principali alterazioni.
    La definizione di ecocolordoppler penieno dinamico prevede l’uso di farmaci vasoattivi, come la papaverina e/o la prostaglandina PGE1, iniettati nei corpi cavernosi del pene per indurre un’erezione farmacologica.
    Attraverso questa metodica specifica è possibili studiare le dimensioni e lo stato di dilatazione delle arterie cavernose, la velocità di afflusso del sangue all’interno dei vasi del pene e la morfologia di quest’ultimo, evidenziandone eventuali alterazioni ecostrutturali quali fibrosi o placche calcifiche.

    Come si svolge?
    Durante l’ecocolordoppler penieno dinamico il paziente viene fatto sdraiare a pancia in su con il pene appoggiato sulla parete anteriore dell’addome.
    L’esame è indolore e l’iniezione intracavernosa non arreca nessun danno al paziente.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili 
    L’ecocolordoppler penieno dinamico è un esame indolore. Inoltre, per essere svolto non viene richiesto alcuna preparazione nei giorni che precedono l’esame.

    Durata: 30 minuti
    Tempi di refertazione:
     Immediati

    Ecocolordoppler Scrotale

    Che cos’è?
    L’ecocolordoppler è una metodica non invasiva, mediante la quali è possibile la visualizzazione dei principali vasi sanguigni e lo studio del flusso ematico presente all’interno dello scroto.
    L’ecocolordoppler scrotale rappresenta oggi una delle metodiche diagnostiche più attendibili per verificare la presenza del varicocele, che risulta essere una delle maggiori concause (circa il 20%) dell’infertilità maschile.
    Viene effettuato, inoltre, come esame preventivo alle patologie che possono investire i genitali maschili anche in giovane età.

    Come si svolge?
    L’ecocolordoppler scrotale è un esame non invasivo e indolore. Viene svolto facendo stendere su di un lettino il paziente e mediante una sonda ( l’ecografia), viene proiettato su di uno schermo l’immagine bidimensionale a colore del flusso ematico all’interno dello scroto.
    L’esame non necessita di introduzione di mezzi di contrasto nel torrente circolatorio.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili 
    L’ecocolordoppler scrotale è un esame indolore. Inoltre, per essere svolto non viene richiesto alcuna preparazione nei giorni che precedono l’esame.
    Durata: 5-10 minuti
    Tempi di refertazione:
     Immediati

    Spermiogramma

    Che cos’è?
    Lo spermiogramma consiste nell’analisi del liquido seminale finalizzata a valutare la qualità degli spermatozoi, attraverso la verifica della loro forma, del numero e della loro motilità.
    Tale esame rappresenta la principale metodica di analisi per riscontrare eventuali problematiche legate all’infertilità maschile.

    Come si svolge?
    La raccolta del liquido seminale viene effettuata mediante la masturbazione manuale, facendo attenzione alle condizioni igieniche e raccogliendo il campione in un contenitore di vetro o di plastica, dall’apertura sufficientemente larga.
    La raccolta del liquido seminale in genere viene effettuata direttamente presso il centro ma se questo non fosse possibile potrà essere raccolto in un contenitore sterile e consegnato entro un’ora, cercando di mantenere il contenitore tra una temperatura di 20°-40° C, questo per evitare di alterare la motilità degli spermatozoi.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili 
    Per effettuare lo spermiogramma occorre:

    • Astenersi da rapporti sessuali dai 3 ai 5 giorni che precedono l’esame (non più di 7 gg).
    • Sospendere terapie farmacologiche, se possibile, a base di farmaci anti-infiammatori, ormoni e steroidi.

    Lo Sapevi Che...

    In Italia ogni anno 60.000-80.000 coppie di trovano ad affrontare problemi di fertilità. Da studi effettuati le cause dell’infertilità di coppia sono da ricondurre per un 40% ad un decefit della componente maschile, metre un 20% è imputabile alla sovrapposizione di problemi maschili e femminili.
    Una delle maggiori cause dell’infertilità maschile, circa il 39%, è imputabile alla subfertilità maschile prodotta dall’asteno-spermia, spesso legata alla presenza di varicocele.
    Il varicocele consiste in una dilatazione delle vene del plesso pampiniforme, che è una delle più importanti stazioni di drenaggio del sangue venoso testicolare; le cause del varicole possono essere nella maggior parte legate a casi idiopatici (dovuti ad un reflusso ematico delle vena renale alla vena spermatica).
    E’ di fondamentale importanza, quindi, effettuare un’analisi attraverso spermiogramma del liquido seminale per ottenere una valutazione delle cause dell’infertilità maschile per poter in seguito intervenire nel miglio modo possibile. La prevenzione e il controllo possono realmente fare la differenza.

    Prestazioni

    Visita Andrologica e Urologica
    Spermiogramma
    Esame colturale del liquido seminale
    Ecocolodoppler scrotale
    Ecocolodoppler vasi spermatici
    Ecocolordoppler penieno dinamico
    Uroflussimetria
    Ecografia Vescicale

    Progetti Speciali

    PACCHETTO IO PADRE (Spermiogramma, Spermiocoltura per germi comuni clamidia e micoplasma, tamponi uretrali per germi comuni clamidia e micoplasma)
    PACCHETTO IO PADRE PLUS (Approfondimenti diagnostici; Visita Andrologica; Eco- Color doppler scrotale)
    PACCHETTO MAN CARE (Visita Urologica, Psa, Psa Free)
    PACCHETTO MAN CARE PLUS (Si aggiunge al pacchetto base Ecografia Transrettale )

    Dottori

  • Angiologia

    L’angiologia è la branca della medicina specialistica che si occupa dello studio, dell’anatomia e delle patologie che colpiscono i vasi sanguigni arteriosi, venosi e linfatici.

    I NOSTRI ESAMI…La tua Salute in Ottime mani.
    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, sarai accolto dal nostro staff medico che ti seguirà passo dopo passo con professionalità, sicurezza e macchinari all’avanguardia.

    Presso il Centro Polispecialistico Biolab di Roma puoi effettuare:

    Visita angiologica
    Ecocolordoppler arti inferiori (venoso e arterioso)

    Prestazioni

    Visita Angiologica
    Visita Angiologica + Ecodoppler ( arti inferiori arterioso e venoso)
    Visita Vascolare

    Progetti Speciali

    Ecocolordoppler arti inferiori (venoso e arterioso)

    Che cos’è?
    L’ecocolordoppler è una metodica diagnostica non invasiva, che permette la visualizzazione ecografica dei principali vasi sanguigni e lo studio del flusso ematico presente al loro interno.
    Attraverso l’ecocolordoppler è possibile inoltre, documentare la presenza di eventuali alterazioni delle pareti vascolari e la formazione di trombi endoluminali.

    Come si svolge?
    L’ecocolordoppler viene eseguito con il paziente in posizione supina mediante l’applicazione sul vaso da studiare di una sonda ecografica che fornisce immagini delle pareti e dei flussi endoluminali.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili 
    L’ecocolordoppler è una metodica diagnostica indolore, non invasiva e non è richiesta una specifica preparazione.

    Durata: 20 minuti
    Tempi di refertazione:
     Immediati

    Lo Sapevi Che...

    I vasi arteriosi portano sangue arterioso ricco di ossigeno dal cuore agli organi periferici ed ai muscoli. Le patologie arteriose sono legate ad alterazioni delle pareti e del lume dei vasi stessi, con conseguente riduzione del flusso ematico negli organi irrorati.
    I vasi venosi portano invece sangue non ossigenato dagli organi periferici al cuore ed ai polmoni dove si svolge il processo di riossigenazione (ematosi). Le più comuni patologie dei vasi venosi sono rappresentate dall’insufficienza venosa, le varici e la malattia trombo-embolica.

  • Biologia Molecolare

    I servizi medico/sanitari richiedono un costante e sempre attento aggiornamento ai progressi della tecnica e della ricerca.
    Per questo Biolab, dedica una speciale attenzione al campo della biologia molecolare con strumentazioni e tecnologie all’avanguardia. Le metodiche usate forniscono a medici e specialisti uno strumento efficace per la diagnosi di patologie sulla base del genotipo. Identificando, poi, la presenza o meno di determinate alterazioni genetiche al fine di individuare la migliore terapia per la specifica patologia.

     

    Screening Trombofilico

    Infertilità Maschile

    Esami Biochimici

    Infettivologia Molecolare

    Indagini Citogenetiche

    Nutrigenetica

    Farmacogenetica

    Endocrinopatie Congenite

    Istocompatibilità

    Osteoporosi

    Poliabortività Ricorrente

    Patologie Cardiovascolari

    Genetica Molecolare

    Infertilità Femminile

    Indagini Di Paternità

    Oncologia Molecolare

    Screening Trombofilico

    Le trombofilie ereditarie (predisposizione genetica alla trombosi) sono un gruppo di patologie caratterizzate dalla tendenza a soffrire di episodi trombotici. Nella maggior parte dei casi si tratta di difetti o alterazioni di uno o più fattori della coagulazione del sangue. La coagulazione è un processo molto complesso che prevede l’intervento in successione di molti fattori diversi.
    Si tratta di un evento a cascata, una specie di reazione a catena. I geni, oggi, noti di suscettibilità alla trombosi, sono delle varianti geniche (mutazioni puntiformi ad un singolo nucleotide) che presentano una tale frequenza nella popolazione da essere considerate delle varianti polimorfe. I geni in considerazione sono quelli relativi al Fattore V di Leiden, al Fattore II della coagulazione (protrombina) ed il gene MTHFR (metilentetraidrofolatoreduttasi).

    Lo studio delle varianti geniche di questi tre geni è indicato in:

    • Soggetti con precedenti episodi di tromboembolismo venoso o trombosi arteriosa
    • Donne che intendono assumere contraccettivi orali
    • Donne con precedenti episodi di trombosi in gravidanza
    • Donne con poliabortività
    • Donne con precedenti figli con DTN (difetto tubo neurale)
    • Gestanti con IUGR, tromboflebite o trombosi placentare
    • Soggetti diabetici e pre-diabetici (iperinsulinemici)

    Dal punto di vista della trasmissione genetica, la maggior parte dei difetti trombofilici si presentano in forma eterozigote e si trasmettono con modalità autosomica dominante a penetranza incompleta.
    Le persone affette hanno una possibilità su due di trasmettere la predisposizione alla malattia ai figli, indipendentemente dal sesso. Va sottolineato che l’essere portatore di una mutazione predisponente non significa automaticamente sviluppare una trombosi. La trombofilia è una tipica malattia multifattoriale.
    Richiede, infatti, l’interazione con condizioni predisponenti concomitanti e/o fattori “acquisiti”. Inoltre sono riscontrabili combinazioni di diverse mutazioni che aumentano il rischio di insorgenza. In ogni caso di trombosi venosa, soprattutto al di sotto dei 40 anni, o in casi di trombosi ricorrente, occorre effettuare uno studio per identificare i fattori genetici predisponenti e per fare quindi appropriata consulenza genetica. Qualora un individuo risulti portatore della mutazione, è opportuno estendere l’indagine ai familiari.
    I soggetti colpiti spesso presentano una storia familiare positiva per la trombosi. In circa la metà degli episodi trombotici vi sono fattori di rischio associati: la gravidanza, gli interventi chirurgici, una prolungata immobilità e l’uso di estro-progestinici.

  • Broncopneumologia

    La Broncopneumologia è quella branca della medicina interna che studia le malattie che coinvolgono l’apparato respiratorio. La parola deriva dal greco pneuma (respiro) e logos (discorso).

    I NOSTRI ESAMI…LA TUA SALUTE È IN OTTIME MANI.
    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, sarai accolto dal nostro staff medico che ti seguirà passo dopo passo con professionalità, sicurezza e macchinari all’avanguardia.

    Presso il Centro Polispecialistico Biolab di Roma puoi effettuare:

    Visita Broncopneumologica
    Spirometria

    Prestazioni

    Visita Broncopneumologica
    Spirometria

    Progetti Speciali

    Spirometria

    Che cos’è?
    La spirometria è un test diagnostico indolore e non invasivo usato per la valutazione della funzionalità respiratoria. L’esame viene effettuato mediante l’utilizzo di uno speciale apparecchio (spirometro) collegato a un boccaglio.
    La spirometria è un esame molto efficace per individuare eventuali problematiche respiratorie e broncopolmonari è in grado, inoltre, di fornire dati di notevole rilevanza, sia per quanto riguarda la diagnosi sia per ciò che concerne le strategie terapeutiche.
    Questo esame viene utilizzato anche per l’attestazione di idoneità alle attività sportive.

    Come si svolge?
    L’esame spirometrico consiste sostanzialmente nel soffiare vigorosamente e per il maggior tempo possibile (e comunque per un tempo che non deve essere inferiore ai 6 secondi) in un boccaglio sterile collegato a un apparecchio detto spirometro.
    Generalmente la spirometria viene fatta eseguire da seduti; il soggetto che deve essere esaminato deve stringere con forza il boccaglio fra le labbra evitando che vi siano perdite di aria dalla bocca; in alcuni casi viene applicato anche uno stringinaso.
    Prima di soffiare nel boccaglio è consigliabile inspirare profondamente in modo da riempire i polmoni e poi, dopo una brevissima pausa, espirare con forza fino a che i polmoni non si sono completamente svuotati. L’esame deve essere ripetuto più volte fino a quando non si ottengono tre prove accettabili.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili 
    La spirometria è un esame non invasivo e non richiede una particolare preparazione prima della esecuzione.
    Tuttavia, è necessario specificare alcune procedure per ottenere risultati ottimali:

    • evitare l’assunzione di farmaci ad azione antistaminica, broncodilatatoria ecc. nelle 12 ore precedenti l’esame.
    • evitare di fumare nelle ore che precedono l’esame.

    IMPORTANTE: l’esame spirometrico non può essere effettuato su soggetti precedentemente colpiti da aneurismi, embolia polmonare, emottisi, angina pectoris, infarto del miocardio, interventi chirurgici a occhi, torace o addome e pneumotorace. Sconsigliata l’esecuzione della spirometria anche in caso di presenza di nausea o vomito.

    Durata: 10 minuti
    Tempi di refertazione:
     Immediati

    Lo Sapevi Che...

    Tra le cause più frequenti dello sviluppo del carcinoma del polmone e altre patologie che colpiscono l’apparato respiratorio troviamo il fumo.
    Secondo uno studio elaborato servendosi di proiezioni statistiche, il fumo è responsabile di circa il 90% dei tumori polmonari nei paesi sviluppati. In particolare, sempre secondo uno studio, nel caso degli USA il fumo di sigaretta è responsabile dello sviluppo dell’87% dei casi di neoplasia polmonare (90% negli individui di sesso maschile e 85% nelle donne), con un’incidenza che aumenta considerevolmente se le prime esposizioni avvengono tra i 18 e 25 anni di età.
    E’ inutile, dunque, definire quali effetti dannosi produce il fumo sui nostri polmoni. Passiamo, invece, ad esaminare quali possono essere le cause psicologiche ma anche culturali e sociali alla base di questa pratica. Non c’è una vera causa del fumo, un motivo specifico per cui s’inizia a fumare: le persone fumano per differenti motivi. Tra i più frequenti possiamo riscontrare il fumo come pratica messa in atto per conformarsi ad un comportamento predominante all’interno dell’ambiente sociale di riferimento. Un’altra causa è il voler trarre un effetto positivo per affrontare lo stress giornaliero o situazioni di disagio.
    E’ stato osservato, poi, che nei forti fumatori esiste un’aggregazione di problemi clinici come schizofrenia, deficit di attenzione, disordini da iperattività, dipendenza ed abuso di droghe e depressione. Il valore simbolico che si dà proprio alla sigaretta, per superare ansie e facilitare contatti, è evidente soprattutto nei giovani fumatori. Detto ciò, la prevenzione inizia proprio dalla conoscenza delle cause sottostanti a questa pratica dannosa per un’ intervento realmente efficace.

    Dottori

  • Cardiologia

    Branca della medicina interna che studia gli aspetti anatomo-funzionali e fisiopatologici del cuore e dell’apparato cardiocircolatorio.
    Data l’enorme rilevanza sul piano clinico delle malattie cardiovascolari, la moderna cardiologia, grazie anche all’introduzione continua di nuove metodologie diagnostiche e terapeutiche, è andata assumendo un’importanza sempre maggiore, qualificandosi come una disciplina autonoma, a sua volta comprendente diversi filoni specialistici.

    Oltre che della cura di malattie cardiovascolari, il cardiologo si occupa della loro prevenzione intervenendo sui principali fattori di rischio, che concorrono a danneggiare il nostro apparato cardiovascolare quali: il diabete, l’ipercolesterolemia, l’ipertensione arteriosa, il fumo, l’alimentazione non corretta, la sedentarietà e l’eccedenza ponderale.

    I NOSTRI ESAMI…LA TUA SALUTE IN OTTIME MANI. 
    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, sarai accolto dal nostro staff medico che ti seguirà passo dopo passo con professionalità, sicurezza e macchinari all’avanguardia.

    Presso il Centro Polispecialistico Biolab di Roma puoi effettuare:

    Visita Cardiologica – Ecocolodoppler Cardiaco
    Elettrocardiogramma
    Holter Cardiaco
    Holter Pressorio

    Prestazioni

    Elettrocardiogramma (ECG)
    Visita cardiologica
    Visita cardiologica + elettrocardiogramma
    Visita cardiologica di controllo
    Holter pressorio
    Holter cardiaco
    Visita cardiologica + elettrocardiogramma + ecocardiogramma
    Ecocardiocolordoppler cardiaco

    Progetti Speciali

    NO STRESS SI CARDIO (visita cardiologica + ecg+ analisi del sangue per ricerca Colesterolo Tot, LDL, HDL, Omocistenina, Esame Urine, Microalnuminuria)
    NO STRESS SI CARDIO PLUS (Si aggiunge al pacchetto base; Ecocardiogramma, Ecocolordoppler Vasi Epiaortici)

    Ecocolodoppler Cardiaco

    Che cos’è?
    L’ecocardiografia è una tecnica diagnostica che mediante l’utilizzo degli ultrasuoni può visualizzare l’anatomia del cuore e la sua funzione. In particolare è in grado di fornire informazioni sulla sua contrattilità, sulla morfologia delle valvole cardiache e sul flusso del sangue all’interno delle cavità.

    Come si svolge?
    L’ Ecocardiocolordoppler è un esame non invasivo di grande utilità diagnostica in molte patologie cardiovascolari. Esso viene effettuato mediante l’applicazione sul torace di una sonda ecografica che fornisce immagini del cuore.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili 
    Per eseguire l’ecocardiocolordoppler non è necessaria alcuna preparazione nei giorni precedenti.

    Durata: 15 minuti circa
    Tempi di refertazione:
     Immediati

    Elettrocardiogramma

    Che cos’è?
    L’elettrocardiogramma (ECG) rappresenta la registrazione grafica dell’attività elettrica del cuore. Di facile e rapida esecuzione, fornisce informazioni utili su varie patologie quali: disturbi del ritmo ( bradiaritmie e tachiaritmie, cardiopatia ischemica, ipertensione arteriosa ed altre).

    Come si svolge?
    L’esame viene effettuato ponendo il paziente in posizione supina ed applicando 10 elettrodi (4 agli arti e 6 al torace).

    Prepararsi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili 
    L’elettrocardiogramma ECG è un esame non invasivo e non viene richiesta alcuna preparazione per l’esecuzione di esso.

    Durata: 10 minuti
    Tempi di refertazione:
     Immediati

    Holter Cardiaco

    Che cos’è?
    L’Holter Cardiaco è un esame strumentale non invasivo, che consente la registrazione del ritmo cardiaco attraverso il monitoraggio costante dell’attività del cuore nell’arco delle 24 ore.

    Come si svolge?
    Per eseguire l’Holter Cardiaco vengono applicati alcuni elettrodi sul torace del paziente che, collegati con un registratore portatile, permettono la registrazione di due o più tracce elettrocardiografiche.
    La registrazione viene eseguita nell’arco delle 24ore, durante le quali il paziente esegue le normali attività quotidiane, compresi eventuali sforzi fisici. Inoltre, viene richiesto di compilare un diario dove annotare le varie attività, gli eventuali sintomi avvertiti e la loro correlazione temporale.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili 
    Per eseguire l’Holter Cardiaco non è necessaria alcuna preparazione nei giorni precedenti.

    Durata: 15 minuti circa 
    Tempi di refertazione:
     24-48 ore

    Holter Pressorio

    Che cos’è?
    L’Holter pressorio (MAPA: monitoraggio ambulatoriale della pressione arteriosa), è un esame strumentale non invasivo che consente di registrare la pressione arteriosa continuativamente per 24 ore.

    Come si svolge?
    La registrazione  avviene mediante un piccolo apparecchio fissato in vita con una cintura e collegato ad un manicotto, posizionato al braccio. Le misurazioni pressorie vengono effettuate ogni 15 minuti durante il giorno e ogni 30 minuti durante la notte. Il paziente viene invitato a compilare un diario al fine di annotare le proprie attività quotidiane ed eventuali sintomi.

    Prepararsi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili 
    Per eseguire l’Holter Pressorio non è necessaria alcuna preparazione nei giorni precedenti.

    Durata: 15 minuti circa

    Tempi di refertazione: 24-48 ore

    Lo Sapevi Che...

    Le malattie cardiovascolari, che rappresentano la prima causa di morte nei paesi industrializzati, sono patologie che colpiscono il cuore ed i vasi sanguigni.
    La funzione principale del sistema cardiovascolare è quella di trasportare alle cellule di tutti gli organi il sangue e quindi l’ossigeno e le sostanze nutritive e di depurare i tessuti dall’anidride carbonica e dalle scorie metaboliche prodotte in essi. L’insufficiente apporto di sangue in un determinato distretto dell’organismo, come avviene in alcune patologie cardiovascolari, comporta una carenza di ossigeno tissutale definita ischemia (così come avviene nell’infarto del miocardio e nell’ictus).
    La prevenzione delle malattie cardiovascolari è possibile con strategie preventive che si basano sulle modifiche dello stile di vita e sulla correzione delle condizioni predisponenti all’insorgere delle stesse.

    Dottori

  • Dermatologia

    La dermatologia (dal greco derma, pelle) è la branca della medicina che si occupa della pelle e dei tessuti ad essa connessi (peli e capelli, unghie, ghiandole sudorifere ecc.).
    Essendo la pelle l’organo con la superficie più estesa e ovviamente la più visibile, la si può definire come “lo specchio della nostra salute”. Infatti, attraverso lo studio di quest’ultima è possibile avere molte informazioni sul nostro stato di salute, poiché molte patologie hanno un riflesso cutaneo.
    Di conseguenza la formazione del dermatologo deve comprendere molteplici discipline mediche quali: immunologia, neurologia, infettivologia ed endocrinologia.
    Una pelle sana, curata e bella è un desiderio comune che trova nel dermatologo un valido alleato.

    I NOSTRI ESAMI…LA TUA SALUTE IN OTTIME MANI.
    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, sarai accolto dal nostro staff medico che ti seguirà passo dopo passo con professionalità, sicurezza e macchinari all’avanguardia.

    Presso il Centro Polispecialistico Biolab di Roma puoi effettuare:

    Visita Dermatologica
    Asportazione Cheratosi
    Asportazione Epitelioma
    Diagnosi e asportazione chirurgica ambulatoriale di lesioni tumorali
    Diagnosi e asportazione di verruche, condilomi ed altre manifestazioni in cui si possa utilizzare il DTC
    Diagnosi e trattamento delle malattie a trasmissione sessuale
    Trattamenti specifici per acne- dermatiti acute, croniche e allergiche, psoriasi, dermatiti seborroiche e dermatosi

    Prestazioni

    Visita dermatologica
    Controllo dei nei con visita accurata neo per neo ( non a video)
    Asportazione Cheratosi
    Asportazione Epitelioma
    Trattamenti specifici per acne-dermatiti acute , croniche e allergiche ,psoriasi, dermatiti seborraiche e dermatosi
    Diagnosi e trattamento delle malattie a trasmissione sessuale
    Diagnosi e asportazione di verruche, condilomi ed altre manifestazioni in cui si possa utilizzare il DTC

    Progetti Speciali

    Asportazione Cheratosi

    Che cos’è?
    Si definisce Cheratosi Seborroica una crescita anormale dell’epidermiche con aspetto verrucoso, grigiastro, ruvido e a volte desquamante.
    Essendo un disturbo epidermico non risulta doloroso ma può provocare prurito. Le cheratosi possono presentarsi in maniera isolata oppure diffusa principalmente nella zona del volto o del tronco.

    Come si svolge?
    Le Cheratosi essendo delle manifestazioni cutanee superficiali possono essere asportate con facilità mediante la tecnica standard del curettage. Questa consiste nell’utilizzo dell’azoto liquido che congela rapidamente i tessuti aumentando temporaneamente la consistenza delle lesioni trattate rispetto ai tessuti vicini. Questo fenomeno consente all’azione delle curette, strumenti con estremità tagliente ad anello, di incontrare una “resistenza” localizzata in corrispondenza della lesione da trattare.
    Oltre alla tecnica del cuttage può essere utilizzato per l’asportazione delle cheratosi anche il laser, in particolare quando le cheratosi sono di piccole dimensioni. Quest’ultimo attraverso l’emissione di energia luminosa vaporizza la pelle interessata dalla cheratosi, eliminandola.
    Stesse metodologie di intervento locale vengono utilizzati anche per il trattamento e l’asportazione di verruche, condilomi e altre manifestazioni patologiche dell’epidermide.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili 
    L’asportazione delle cheratosi è un trattamento indolore e non richiede una specifica preparazione. Tuttavia, è utile seguire alcuni accorgimenti nella fase post-intervento quali:

    • proteggere con un cerotto l’area interessata per agevolare il processo di cicatrizzazione
    • evitare di esporsi al sole per almeno un mese e usare creme solari con fattori protettivi molto alti.

    Durata: dai 20 ai 30 minuti
    Tempi di refertazione:
     Immediati

    Asportazione Epitelioma

    Controllo nei con visita accurata neo per neo

    Che cos’è?
    Il controllo dei nei non è un elemento secondario per la salute della nostra pelle e per la prevenzioni di patologie più gravi (tumori della pelle). Il controllo dei nei è deve essere dunque, sempre affidato ad uno specialista.
    Il dermatologo mediante l’analisi diversi fattori quali: eventuali asimmetrie, modificazioni della forma e dell’aspetto del neo, può dunque, valutare la natura benigna o maligna di quest’ultimo.

    Prepararsi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili 
    Il controllo dei nei è una visita indolore e non richiede una specifica preparazione.

    Durata: 30 minuti
    Tempi di refertazione:
     Immediati

    Lo Sapevi Che...

    Quando il tuo viso appare striato da piccole venuzze, più o meno appariscenti, siamo in presenza della couperose. Questa colpisce in prevalenza le donne dopo i 30 anni di età con pelli sensibili.
    Ma cos’è la couperose? Questa è una patologie che indica una condizione di arrossamento intenso e cronico delle guance e/o delle ali del naso. E’ un problema inizialmente di tipo cosmetico ma che non deve essere sottovalutato in quanto può degenerare in una dermatosi nota come rosacea.
    Le cause dell’insorgenza di questa patologia sono molteplici e complesse, ma possono essere riportate ad uno stato di fragilità capillare. Tra le cause esterne possiamo considerare fattori atmosferici quali: brusche variazioni di temperatura, le radiazioni solari, il vento e l’umidità. Per quanto riguarda le cause interne possiamo riscontrare: fattori ormonali, emozionali ed allergici.

    Dottori

  • Diagnostica per Immagini e Radiologia

    Il servizio di Diagnostica per Immagini di Biolab si avvale di apparecchiature di ultima generazione, che consentono di ottenere immagini di altissima qualità, anche con ridotta esposizione al paziente a radiazioni ionizzanti. Il personale medico è costituito da Specialisti Radiologi dedicati alle varie specialità, quali la senologia, la neurologia, la radiologia dell’apparato muscolo scheletrico ed internistica. Durante l’esecuzione di esami TC ed RM con mezzo di contrasto è garantita l’assistenza anestesiologica.
    Presso il nostro presidio di Diagnostica per immagini è possibile eseguire:
    • RISONANZA MAGNETICA AD ALTO CAMPO (1,5 Tesla): di qualunque distretto corporeo, con e senza mezzo di contrasto
    • TC: di qualunque distretto corporeo con e senza mezzo di contrasto compresi gli studi dei distretti vascolari
    • TC – COLONSCOPIA VIRTUALE: per la prevenzione del cancro del colon
    • TC DENTALSCAN: per la valutazione delle arcate dentarie
    • RADIOLOGIA TRADIZIONALE: con tecnica digitale diretta per lo studio radiologico di tutti i distretti corporei
    • MAMMOGRAFIA : digitale diretta

    Presso Biolab è inoltre possibile eseguire  le principali ecografie di tutti i distretti corporei e studi ECOCOLOR DOPPLER.

    PROCEDURE ESAMI TC CON MDC
    6 ORE DI DIGIUNO (NON SI PUO’ NEANCHE BERE EVENTUALMENTE SOLO POCHI SORSI SE DEVE PRENDERE UNA PILLOLA IN CASO STIA SEGUENDO UNA TERAPIA MEDICA).
    ESAMI DEL SANGUE: AZOTEMIA, GLICEMIA, CREATININA, PROTIDOGRAMMA (EFFETTUATE ENTRO 1 MESE DALL’ESAME), ECG (EFFETTUATO ENTRO 1 MESE DALL’ ESAME).

    PROCEDURE ESAMI RM CON MDC
    6 ORE DI DIGIUNO NON SI PUO’ NEANCHE BERE.
    ESAMI DEL SANGUE: CREATININA (EFFETTUATO ENTRO 1 MESE DALL’ESAME).

    CHIEDERE AL PAZIENTE SE E’ UN SOGGETTO ALLERGICO ED EVENTUALMENTE A COSA E SE E’ AFFETTO DA CARDIOPATIE GRAVI.

    NON POSSONO EFFETTUARE ESAME CON MDC I PAZIENTI DI ETA’ INFERIORE AI 16 ANNI.

    GLI ESAMI DEL SANGUE ED ECG RICHIESTI VANNO VISIONATI ALMENO IL GIORNO ANTECEDENTE PER CONFERMARE LA FATTIBILITA’ DELL’ESAME STESSO E IL PAZIENTE CE LI PUO’ MANDARE ANCHE VIA E MAIL.

    2/3 GG PRIMA DELL’ESAME VA ESEGUITA UNA TERAPIA DESENSIBILIZZANTE.

    Prestazioni

    Risonanza magnetica al alto campo (1,5 Tesla)
    Tomografia Computerizzata (TC) Low dose
    Angio – TC Angiografia dinamica
    TC – Colonscopia virtuale
    Artro-TC, Artro RM
    Radiologia Tradizionale Digitale
    Ecografia internistica, ginecologica, urologica, muscoloscheletrica ed articolare
    Esami eco-color-doppler vascolare
    Esami ecografici
    · ecografia addome completo
    · ecografia tiroidea
    · ecografia mammaria
    · ecografia anche neonatali
    · ecodoppler vasi epiaortici-tiroideo-aorta addominale
    · ecografia cute e sottocute
    · ecografia muscolo-tendinea e scheletrica
    · ecografia stazioni linfonodali
    · ecografia testicolare
    · ecografia ghiandole salivari
    · ecodoppler epatico e vena porta
    · ecodoppler scrotale -testicolare

    Progetti Speciali

    Risonanza Magnetica

    La Risonanza Magnetica (RM) è una tecnica che consente di esaminare in dettaglio le strutture dei differenti organi ed in alcuni casi, come per lo studio del sistema nervoso centrale, il loro funzionamento.

    L’esame di Risonanza Magnetica è effettuato utilizzando un campo magnetico ed onde radio, pertanto non è doloroso né nocivo (non sono radiazioni). Grazie alla sua estrema precisione diagnostica e all’assenza di effetti collaterali, la RM riveste un ruolo primario nella diagnosi della maggior parte delle patologie. In particolare, la RM fornisce una rappresentazione dettagliata dell’anatomia umana e dei suoi costituenti compresi i distretti vascolari arteriosi e venosi.

    In base del quesito clinico l’esame è orientato allo studio di una delle diverse componenti strutturali e, per i casi più complessi, ampliato anche allo studio di altri segmenti corporei od organi.

    Chi NON può sottoporsi all’esame di Risonanza Magnetica?

    • I portatori di Pace-Maker non compatibili, protesi valvolari metalliche cardiache e impianti per l’udito non rimovibili.
    • Si consiglia, invece, un consulto medico per le donne in stato di gravidanza, le persone che soffrono di claustrofobia, per i portatori di pompe sottocutanee di infusione, clips su aneurismi, aorta o cervello, neurostimolatori, elettrodi impiantati nel cervello o subdurali,  elementi metallici come frammenti, schegge, protesi del cristallino e spirale endouterina.

    Come viene eseguito l’esame di Risonanza Magnetica?

    Per l’esame devono essere lasciati nello spogliatoio tutti gli oggetti metallici (occhiali, orecchini, catenine, forcine, monete, chiavi, protesi dentarie mobili, piercing, orologi, carte di credito, tessere magnetiche di ogni genere, telefoni cellulari). È, inoltre, consigliata la rimozione dei cosmetici dagli occhi e delle lenti a contatto. Per tutta la durata dell’esame, che può variare da circa 15 ad un massimo di 30 minuti, si richiede di rimanere fermi e immobili, con gli occhi chiusi. Durante l’esecuzione dell’esame sentirà un rumore ritmico che dipende dal normale funzionamento dell’apparecchiatura. Nella sala magnete sarà sempre controllato ed il personale potrà parlarle mediante un microfono. Avrà inoltre a disposizione un pulsante per comunicare con l’esterno in ogni momento. Gli ambienti sono confortevoli e ben illuminati.

    La RM presente nella struttura è particolarmente confortevole in quanto combina un magnete ultra-corto con un sistema integrato di bobine che evita, in molti esami, il riposizionamento del paziente tutto a vantaggio della velocità di esecuzione dell’esame e del comfort.

    • Velocità dell’esame ottenuta grazie alla possibilità di effettuare sequenze ultraveloci particolarmente adatte per i Pazienti claustrofobici con tempi di esecuzione di 10-15 min.
    • Flessibilità di esecuzione dell’esame con introduzione del paziente dai piedi, Feet First Imaging con il capo al di fuori del magnete per lo studio del rachide lombare, del bacino e degli arti inferiori.
    • Miglior confort per il Paziente grazie anche al bassissimo rumore merito della tecnologia “Pianissimo” che caratterizza la RM presente in struttura.

    La RM in dotazione presso il centro è ad alto campo, 1.5 Tesla, e fornisce un’ottima diagnostica per ogni parte del corpo oggetto di studio. Si possono visualizzare immagini ad alta risoluzione anche delle più piccole strutture anatomiche grazie alla presenza di bobine dedicate e  di software di post-elaborazione con la possibilità di ricostruzioni tridimensionali particolarmente utili per la diagnostica vascolare. Grazie ad una tecnologia avanzata lo studio di tutti i distretti vascolari corporei viene effettuato senza la somministrazione del mezzo di contrasto eliminando, in questo modo, il rischio di reazioni allergiche con la possibilità di ripetere gli esami, negli studi di follow-up, in modo sicuro e non invasivo. Nell’ambito della neuroradiologia, la nostra RM è, quindi, particolarmente indicata per studio dei pazienti con malattie cerebrovascolari sia in fase acuta che sub-acuta e cronica grazie alla possibilità di eseguire nella stessa seduta e, senza la somministrazione del contrasto, sia l’angio-RM intracranica che dei tronchi epiaortici che la RM in diffusione.

    Rimanendo nell’ambito della Neuroradiologia, i principali esami diagnostici, in base alle differenti patologie sono:

    • Patologia cerebrovascolare: Angio-RM intracranica e dei tronchi epiaortici, TC ed RM perfusionale, RM in diffusione per la diagnosi di ischemia cerebrale acuta.
    • Sclerosi multipla: RM dell’encefalo e del midollo con contrasto e valutazioni comparative con calcolo del carico lesionale.
    • Tumori cerebrali: RM con contrasto, RM perfusionale, RM in diffusione anche con tensore di diffusione.
    • Patologia degenerativa: RM volumetriche.
    • Esami mirati e dedicati allo studio dell’epilessia e delle displasie corticali, dell’orecchio, dell’orbita, dell’ipofisi, del midollo e della colonna vertebrale.

    La RM in dotazione presso il centro, ad alto campo, fornisce un’ottima diagnostica per valutazione delle strutture tendinee, capsulo-legamentose e della cartilagine articolare di grandi e piccole articolazioni spalla, gomito, polso, anca, ginocchio e caviglia grazie anche, alla presenza , in dotazione, di bobine dedicate.

    Bobine dedicate sono, inoltre, in dotazione per lo studio delle patologie della mammella, del  torace e degli gli organi addominali e pelvici, esami di rapida acquisizione grazie alla possibilità di effettuare sequenze ultraveloci ed in diffusione.

    Tomografia Computerizzata

    La Tomografia Computerizzata (TC) è uno strumento radiologico che utilizza le radiazioni ionizzanti per produrre immagini del corpo umano.  La TC ha un impiego molto vasto in tutti i campi della medicina e si possono studiare il cervello, il cuore, i polmoni, tutti gli organi addominali, i differenti distretti arteriosi e le strutture ossee.

    I raggi X attraversano circolarmente i segmenti del corpo umano in studio, ruotando attorno al paziente sdraiato sul lettino; si ottengono così delle immagini a strati che vengono poi analizzate ai fini diagnostici. Talvolta, per meglio visualizzare i tessuti, è necessario completare lo studio con l’iniezione per via venosa di contrasto contenente iodio che può generare talvolta reazioni allergiche. In questo caso è richiesto al paziente di essere digiuno da qualche ora e di portare con sè analisi del sangue recenti per valutare la buona funzionalità renale.

    Poiché la TC utilizza raggi X, dannosi in quantità elevate, è necessaria una certa prudenza, soprattutto nei bambini e nelle donne in età fertile. Al momento dell’esecuzione dell’esame si fornisce al paziente il dispositivo di protezione anti-X idoneo alla situazione.

    Prima dell’esecuzione il medico radiologo, alla luce di un’anamnesi del paziente, rivaluta l’esistenza del corretto rapporto tra tipo di procedura e quesito diagnostico secondo gli obiettivi del programma di garanzia di qualità.

    La TC in dotazione presso il centro è in grado di fornire rapidamente una scansione del corpo intero offrendo così la possibilità di effettuare una diagnosi veloce ed accurata con una bassa esposizione alle radiazioni ionizzanti, TC a basso dosaggio, e la possibilità di ricostruzioni tridimensionali dei vari organi. E’ indicata sia per gli studi in ambito neurologico, toracico, addominale oltre che scheletrico, ma anche per lo studio dell’apparato urinario, Uro TC, e del grosso intestino, Colon TC virtuale. La Colon TC virtuale non richiede somministrazione endovenosa di mezzo di contrasto né l’introduzione di alcuna sonda endoscopica e per tale motivo si effettua senza sedazione in quanto è una metodica non invasiva.

    Per gli studi vascolari la TC multistrato permette di eseguire, molto rapidamente, angiografie non invasive. L’alta risoluzione spaziale consente uno studio dettagliato e preciso delle patologie vascolari anche con immagini 3D, con una bassa esposizione di radiazioni e con ridotto quantitativo di mezzo di contrasto.

    Dottori

  • Endocrinologia

    L’endocrinologia è quella branca della medicina specialistica che studia le ghiandole a secrezione interna, ossia quelle il cui prodotto (ormoni) viene direttamente immesso nel sangue. Nello specifico, dunque, l’endocrinologia s’interessa alle patologie e alle disfunzioni presenti nell’organismo dovute ad alterazioni della sintesi, della secrezione, del trasporto e dell’azione degli ormoni, malattie della tiroide, del surrene e malattie endocrine- metaboliche (obesità- diabete- gotta).

    I NOSTRI ESAMI…La tua Salute in Ottime mani.
    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, sarai accolto dal nostro staff medico che ti seguirà passo dopo passo con professionalità, sicurezza e macchinari all’avanguardia.

    Presso il Centro Polispecialistico Biolab di Roma puoi effettuare:

    Visita endocrinologica
    Analisi ormonali per la tiroide
    Ecocolordoppler tiroideo
    Ecografia tiroidea

    Prestazioni

    Visita endocrinologica
    Ecografia tiroide
    Ecocolordoppler tiroideo
    Asportazione Epitelioma
    Analisi ormonali per la tiroide (ft3 – ft4 – tsh)

    Progetti Speciali

    TIROIDE NO PROBLEM (Visita Endocrinologica – analisi del sangue ft3-ft4-tsh, ANTI-HTG, ANTI-TPO, TG e Calcitonina )
    TIROIDE NO PROBLEM PLUS (approfondimento diagnostico ; ecografia Tiroidea, Ecocolrdoppler Tiroideo)

    Ecocolordoppler Tiroideo

    Che cos’è?
    L’Ecocolordoppler tiroideo è un esame che permette al medico di avere un’immagine a colori dei principali vasi sanguigni e relativo flusso della zona d’indagine. E’ utile, dunque, per effettuare una valutazione l’organo nella sua morfologia (incluse dimensioni anomale, grado di vascolarizzazione intraparenchimale, presenza di eventuali lesioni nodulari, linfonodi ingrossati o deviazione della trachea).

    Come si svolge?
    Il paziente viene fatto stendere sul lettino e il medico, mediante la sonda dell’ecografo collegato direttamente ad un monitor, ottiene una mappa colorata bidimensionale della circolazione nella zona interessata, in blu e rosso a seconda della direzione del sangue.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili 
    L’ecocolordoppler tiroideo è un esame indolore e non richiede una specifica preparazione né somministrazione di farmaci. Non presenta effetti collaterali, può dunque essere ripetuto più volte, persino in gravidanza e sui bambini.

    Durata: 30 minuti

    Tempi di refertazione: Immediati

    Ecografia Tiroidea

    Che cos’è?
    L’ecografia tiroidea è un esame che viene effettuato per acquisire informazioni sia sulla morfologia che sulla struttura della tiroide (indagine morfologica). Inoltre, mediante l’ecografia tiroidea è possibile verificare la presenza di eventuali noduli o infiammazioni.

    Come si svolge?
    Il paziente viene fatto stendere sul lettino e il medico, mediante la sonda dell’ecografo collegato direttamente ad un monitor, registra le immagini del tessuto tiroideo.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili 
    L’ecografia tiroidea è un esame indolore e non richiede una specifica preparazione né somministrazione di farmaci. Non presenta effetti collaterali, può dunque essere ripetuto più volte anche in caso di gravidanza.

    Durata: 30 minuti

    Tempi di refertazione: Immediati

    Lo Sapevi Che...

    Nonostante le ridotte dimensioni, la tiroide influenza l’attività di buona parte dell’organismo attraverso gli ormoni che produce e secerne nel circolo sanguigno.
    La tiroide è situata nella parte anteriore del collo alla base della gola, consta di due lobi, uno destro e uno sinistro, tra loro congiunti da una porzione trasversale detta istmo; questa particolarità anatomica le conferisce un aspetto simile ad una H o anche detta forma “a farfalla”.
    Il ruolo della tiroide è determinate ed estremamente importante, poiché questa influenza direttamente lo sviluppo scheletrico e celebrale, partecipa alla regolazione del metabolismo corporeo e allo sviluppo di pelle, apparato pilifero ed organi genitali.

    Tra i disturbi che possono interessare questa ghiandola endocrina possiamo trovare IPERTIROIDISMO e IPOTIROIDISMO, ovvero l’eccessivo funzionamento della tiroide nel primo e il minore funzionamento nel secondo.
    Ma quali sono i sintomi più comuni legati al mal funzionamento della tiroide?

    Nel caso del Ipertiroidismo troviamo: aumento della frequenza cardiaca, palpitazioni, ansia, nervosismo, debolezza muscolare e tremori, occhi sporgenti (sintomo del morbo di Basedow), calo della fertilità e accelerato transito intestinale.
    Per quanto riguarda l’ipotiroidismo, quando la tiroide funziona troppo poco, troviamo: aumento peso corporeo, affaticamento fisico con debolezza, sonnolenza (letargie), depressione, stitichezza, gonfiore del viso, crescita ridotta e difficoltà nell’apprendimento nei bambini. In ultimo c’è da dire che per entrambi si verifica un rigonfiamento alla base del collo, detto anche gozzo.
    Alla luce di ciò è necessario un costante e approfondito monitoraggio attraverso esami e visite specifiche, che possono individuare eventuali problematiche e tenerle sotto controllo.

    Dottori

  • Gastroenterologia

    Il termine Gastroenterologia deriva dal greco (gaster stomaco, enteron intestino e logos discorso). Questa può essere definita come la branca della medicina che studia nello specifico le malattie e i disturbi del tratto gastrointestinale.
    Il gastroenterologo si occupa di prevenzione, diagnosi e trattamento delle patologie che interessano l’apparato digerente (esofago, stomaco, intestino tenue, colon, retto, pancreas, fegato, cistifellea e vie biliari).

    I NOSTRI ESAMI…La tua Salute in Ottime mani.
    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, sarai accolto dal nostro staff medico che ti seguirà passo dopo passo con professionalità, sicurezza e macchinari all’avanguardia.

    Presso il Centro Polispecialistico Biolab di Roma puoi effettuare:

    Visita gastroenterologica ed epatologica
    Ecografia addominale e dell’apparato digerente
    Gastropanel
    FibroMAX Test
    H2 Breath Test
    13-C Urea Breath Test

     

    Tutti gli esami ecografici vengono effettuati per appuntamento, anche telefonico.

    Biolab, Centro Polispecialistico di Roma, dispone di ecografi dell’ultima generazione.

    Nello specifico per effettuare le ecografie dell’apparato digerente viene richiesto:

    • Digiuno nelle otto ore che precedono l’esame
    • Effettuare tre giorni prima dell’esame una dieta senza scorie
    • Modico riempimento vescicale (½ litro di acqua un’ora prima dell’esame e astenersi dall’urinare)
    • Subito prima dell’esame, per lo studio delle pareti gastro-duodenali, bere 300 ml di acqua naturale.

    Prestazioni

    Visita Gastrointerologica ed Epatologica
    Ecografia addominale e dell’apparato digerente (stomaco, duodeno e anse digiuno-ileali)
    H2 Breath Test al lattosio
    13-C Urea Breath Test per Helicobacter Pylori
    FibroMax Test
    Gastropanel

    Progetti Speciali

    PACCHETTO MAL DI PANCIA DICO BASTA PLUS (Visita Gastroenterologica, Ecografia Apparato Digerente, Test Helicobacterpylori (Breath Test)
    PACCHETTO MAL DI PANCIA DICO BASTA ( Si aggiunge al pacchetto base Intolleranze alimentari, Esame per la celiachia- intolleranza al glutine)

    Gastropanel

    Il test gastropanel é un semplice esame del sangue che può darti una spiegazione e informarti chiaramente sullo stato della tua mucosa gastrica, direttamente senza ricorrere alla gastroscopia.

    Quando si usa il Gastropanel?
    Il gastropanel è una diagnostica di indagine utilizzata per:

    • diagnosi di gastrite
    • diagnosi di dispepsia
    • diagnosi di infezione da Helicobacter Pylori
    • diagnosi di gastrite atrofica
    • valutazione delle condizioni della mucosa del corpo e dell’antro dello stomaco
    • indicazioni per eseguire gastroscopia e biopsia
    • Indicazioni per il trattamento dell’infezione da Helicobacter Pylori

    Come si esegue?
    Il test gastropanel, è un esame indolore, semplice e non invasivo. Viene effettuato mediante il prelievo del sangue. Per eseguire l’esame è necessario un digiuno ( di 10 ore circa) in quanto i fenomeni digestivi possono alterare i valori omeostatici dei pazienti.

     

    Durata: 30 minuti
    Tempi di refertazione: Immediati

    FibroMAX Test

    Biolab propone un test non invasivo in grado di effettuare la diagnosi delle più comuni patologie del fegato: FibroMAX Test. Il FibroMAX Test consiste in un prelievo di sangue che determina numerosi parametri di funzionalità del fegato. Questa metodica diagnostica permette di ottenere informazioni utili a quantificare la distribuzione delle cellule epatiche e la presenza di fibrosi nel fegato.

    Il FibroMAX Test permette di ottenere informazioni diagnostiche sovrapponibili alle indicazioni ottenute attraverso biopsia epatica, metodica altamente invasiva.
    Essendo di facile ripetibilità, permette di monitorare costantemente l’evoluzione di malattie epatiche o l’andamento di eventuali terapie. L’esperienza e le tecnologie diagnostiche all’avanguardia di Biolab, centro polispecilistico di Roma, sono da sempre le migliori armi per difendere la tua salute.

    Durata: variabile

    Tempi di refertazione: 10 giorni

    H2 Breath Test al lattosio

    Che cos’è?
    Il Breath Test al lattosio è il test di riferimento non invasivo per evidenziare un malassorbimento di lattosio (intolleranza al lattosio). Il Breath Test al Lattosio misura la quantità di idrogeno che viene espirata prima e dopo la somministrazione di 20 gr di lattosio permettendo quindi di evidenziare la carenza di lattasi (enzima specifico) responsabile dell’intolleranza.

    Come si svolge?
    Il paziente deve inizialmente soffiare un palloncino e subito dopo deve bere 20 gr di lattosio sciolti in un bicchiere d’acqua. Da questo momento, ogni 30 minuti il paziente dovrà soffiare nel palloncino per altre 6 volte. Quindi il test dura in tutto 3 ore.

    Prepararsi all’esame… Precauzioni e Informazioni utili

    • Essere a digiuno da almeno 8 ore
    • Evitare di assumere qualunque tipo di antibiotico nelle due settimane precedenti l’esame
    • La sera del giorno precedente il test consumare un cena a base di riso, carne (o pesce) ed acqua evitando salumi, insaccati, burro, margarina e fibre (frutta, verdura, pasta e pane). Non bere acqua e bibite gassate.
    • Evitare di fumare nelle ore e nei minuti precedenti il test
    • Durante il test si dovrà evitare di mangiare e di fumare. Si può assumere solo una piccola quantità (mezzo bicchiere) di acqua non gassata.

    L’esame è indolore e non presenta effetti collaterali. Possono essere, dunque, sottoposti al Breath Test al lattosio sia bambini che donne in gravidanza. La sensibilità e la specificità del test sono vicine al 100%.

    Durata: 3 ore
    Tempi di refertazione: 1 settimana

    13-C Urea Breath Test per Helicobacter pylori

    Che cos’è?
    Il Breath Test all’urea, è un esame semplice, non invasivo e di notevole accuratezza diagnostica, ampiamente utilizzato in gastroenterologia per la diagnosi dell’infezione da Helicobacter Pylori.

    Come si svolge?
    Il Breath Test per Helicobacter Pylori viene eseguito generalmente al mattino, dopo un digiuno di almeno 6 ore. Si procede con il campionamento dell’aria espirata basale (prima dell’assunzione dell’urea); il paziente viene invitato a soffiare profondamente tramite una cannuccia all’interno di un flaconcino. La procedura viene ripetuta per una seconda volta. Successivamente, il paziente viene invitato a bere una soluzione di urea marcata 13C, e attendere per 30 minuti in sala d’attesa senza bere, mangiare o fumare. Ripetendo in seguito la stessa procedura, ovvero, soffiando tramite una cannuccia all’interno di un secondo flaconcino.

    Prepararsi all’esame… Precauzioni e Informazioni utili
    Importante: il test deve essere effettuato almeno dopo quattro settimane senza terapia antibatterica (antibiotici) e due settimane dopo l’ultima somministrazione di un farmaco antisecretorio (ranitidina, omeprazolo, rebeprazolo, lansoprazolo, esomeprazolo etc.).

    • Gli antiacidi (algirdato, magraldato etc.) possono essere impiegati fino a sei ore prima del test.
    • È necessario essere a digiuno e non aver fumato da almeno sei ore.
    • Durante l’esame è necessario astenersi dal fumare.

    L’esame è indolore e non presenta effetti collaterali.

    Durata: 30 minuti
    Tempi di refertazione: 1 settimana

    Lo Sapevi Che...

    Tra le patologie più comuni che colpiscono l’apparto digerente possiamo trovare la gastrite. Questa descrive un gruppo di disturbi che presentano caratteristiche comuni, ovvero, l’infiammazione della mucosa gastrica. Può comparire improvvisamente, in questo caso parliamo di gastrite acuta, oppure può protrarsi nel tempo (gastrite cronica), trasformandosi poi in ulcera gastrica. Tra le cause della gastrite possiamo trovare: stress, infezione batterica da Helicobacter Pylori, abuso di alcool, farmaci (FANS) e malattie autoimmuni.
    Ma l’apparato digerente non svolge solo le funzioni anatomiche/metaboliche che tutti conosciamo… vediamo perché!!
    Un teoria interessante, che riguarda proprio il nostro apparato digerente, è quella presentata da Michael D. Garshon, esperto di anatomia e biologia cellulare della Columbia University, che parla di “teoria dei due cervelli”. Questa teoria afferma l’esistenza di un secondo cervello presente proprio nella nostra pancia. Basti pensare che l’intestino, pur avendo solo un decimo dei neuroni del cervello, lavora in modo autonomo, aiuta a fissare i ricordi legati alle emozioni e ha un ruolo fondamentale nel segnalare gioia e dolore.
    Alla luce di ciò è evidente come sia importante prenderci cura della nostra pancia, basta imparare ad ascoltarla!!

    Dottori

  • Ginecologia e Ostetricia

    Ginecologia e Ostetricia sono spesso considerati sinonimi. Il realtà queste due sono branche della medicina ben distinte, ma allo stesso tempo tra loro fortemente correlate.
    L’ostetricia è una specializzazione della medicina che si occupa dell’assistenza alla donna durante tutta la gravidanza. Essa studia le normali modificazioni che investono il corpo femminile durante il periodo di gestazione, durante le fasi del parto e nell’immediato periodo post-partum (il cosiddetto puerperio, ovvero il periodo che va dal parto fino alla prima mestruazione).

    I NOSTRI ESAMI…La tua Salute in Ottime mani:
    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, sarai accolto dal nostro staff medico che ti seguirà passo dopo passo con professionalità, sicurezza e macchinari all’avanguardia.

    Presso il Centro Polispecialistico Biolab di Roma puoi effettuare:

    Visita ostetrica
    Bitest
    Prenatal Safe
    Prenatal Safe Plus
    Prenatal Safe Karyo
    Ecografia Flussimetrica
    Ecografia morfologica con 3D e 4D
    Ecografia ostetrica
    Tampone vaginale per germi comuni

    Prestazioni

    Visita ginecologica
    Visira ostetrica
    Pap test
    Tampone Vaginale per germi comuni
    Tampone vaginale per micoplasma e chlamydia
    Ricerca HPV (papilloma virus) screening
    Dosaggi ormonali con prelievo del  sangue (lh, fsh, 17 beta estradiolo, progesterone)
    Ecografia trasvaginale
    Monitoraggio Follicolare
    Videocolposcopia
    Bitest
    Tampone vaginale per germi comuni
    Tampone vaginale per micoplasma e chlamydia
    Ecografia Flussimetrica
    Monitoraggio CTG della gravidanza
    Ecografia Ostetrica
    Prenatal Safe
    Prenatal Safe Plus
    Prenatal Safe Karyo

    Progetti Speciali

    PACCHETTO IO DONNA ( visita ginecologica e pap test- tampone vaginale per germi comuni, ecografia vaginale, ecografia mammaria)
    PACCHETTO IO DONNA PLUS ( Si aggiunge al pacchetto base – Ricerca Hpv, Colposcopia)
    PACCHETTO DOLCE ATTESA ( Visita Ostetrica Ginecologica, Tampone vaginale per germi comuni, ricerca clamidia e micoplasma, ecografia morfologica 4D, Monitoraggio in gravidanza)
    PACCHETTO DOLCE ATTESA PLUS (Si aggiunge al pacchetto base; Bi Test, prima visita pediatrica )

    Bitest

    Che cos’è?
    Il Bitest (o duo test) è una tecnica diagnostica prenatale non invasiva. Si tratta, nello specifico, di un esame che viene svolto tra la decima e la quattordicesima settimana di gravidanza allo scopo di valutare il rischio che il nascituro sia affetto dalla Sindrome di Down (sindormi cromosomiche).

    Come si svolge?
    Il Bitest consiste in un semplice prelievo del sangue materno che viene eseguito qualche giorno prima dell’ecografia della translucenza nucale per valutare la presenza di due ormoni: Free beta-hCG e il PAPP-A. Successivamente, i risultati delle analisi vengono messi a confronto con le informazioni date dall’ecografia e con le altre variabili quali l’età materna. Dalla combinazione di questi dati si può arrivare ad individuare i feti a rischio di anomalie cromosomiche.

    Prepararsi all’esame… Precauzioni e Informazioni utili
    Il Bitest è un esame indolore. Inoltre, non è richiesta una particolare preparazione nei giorni che precedono l’esame. Il test ematico va effettuato dopo la 10^ settimana di gravidanza mentre l’esame della trans lucenza nucale dalla 10 alla 13+6

    Durata: 30 minuti per l’ecografia, pochi minuti per il prelievo ematico
    Tempi di refertazione: 1 settimana

    Tritest

    Che cos’è?
    Il Tritest è una metodica di screening prenatale che viene effettuata preferibilmente tra la quindicesima e la diciottesima settimana di gravidanza. Lo scopo di tale esame è quello di fornire una stima della probabilità di avere un bambino affetto da anomalie cromosomiche.

    Come si svolge?
    Per effettuare il tritest è sufficiente un semplice prelievo del sangue materno. Si analizza la concentrazione sieriche di tre markers biochimici: l’alfafetoproteina, l’estriolo non coniugato e la gonadotropina corionica umana.
    Successivamente, i risultati delle analisi vengono messi a confronto con le informazioni date dall’ecografia della Trans lucenza nucale effettuata tra la 10^e la 13^+ 6 e con le altre variabili quali l’età materna. Dalla combinazione di questi dati si può arrivare ad individuare i feti a rischio di anomalie cromosomiche.

    Prepararsi all’esame… Precauzioni e Informazioni utili
    Il Tritest è un esame indolore. Inoltre, non è richiesta una particolare preparazione nei giorni che precedono l’esame.

    Durata: 15 minuti

    Tempi di refertazione: 1 settimana

    Prenatal Safe

    Che cos’è?

    Prenatale Safe è un esame prenatale non invasivo che, analizzando il DNA fetale libero circolante isolato da un campione di sangue materno, valuta la presenza di aneuploidie fetali comuni in gravidanza, quali quelle relative al cromosoma 21(Sindrome di Down), al cromosoma 18 (sindrome di Edwards), al cromosoma 13 (Sindrome di Patau), e dei cromosomi sessuali (X e Y), quali per esempio la sindrome di Turner o Monosomia del cromosoma X. Il test prevede anche un livello di approfondimento che consente di valutare aneuploidie e alterazioni cromosomiche strutturali fetali a carico di ogni cromosoma, con risultati molto simili all’analisi del cariotipo fetale mediante tecniche invasive di diagnosi di diagnosi prenatale.

    Cosa sono le aneuploidie?

    Il DNA di ogni cellula del corpo umano, che contiene le informazioni utili al suo funzionamento, è organizzato nel nucleo in strutture chiamare cromosomi. Ogni bambino possiede due copie dello stesso cromosoma (23 tipi di cromosomi, cioè 23 coppie), uno ereditato dal padre e uno ereditato dalla madre. Se per un errore biologico le copie di un cromosoma sono in numero diverso da due, il numero totale dei cromosoni si dice aneuploide (tre copie per un determinato tipo di cromosoma Trisomia, una copia per un determinato tipo di cromosoma si dice monosomia). Un esempio di trisomia sul cromosoma 21 è la sindrome di Down.

    Per maggior informazioni in merito rivolgersi al personale di segreteria.

    Prenatal Safe Plus

    Che cos’è?

    Il Prenatal Safe Plus valuta, oltre alle aneuploidie dei cromosomi 21,18, 13, e dei cromosomi sessuali (X e Y), anche la trisomia dei cromosomi 9 e 16 (opzionale) e consente di individuare la presenza nel feto di alterazioni cromosomiche strutturali submicroscopiche, quali alcune comuni sindromi da microdelazione. L’esame comprende inoltre la determinazione del sesso fetale.

    Per maggior informazioni in merito rivolgersi al personale di segreteria.

     

    Prenatal Safe Karyo

    Che cos’è?

    Il Prenatal Safe Karyo, invece, consente di rilevare aneuploidie e alterazioni cromosomiche strutturali fetali a carico di ogni cromosoma, con risultati molto simili alla determinazione del cariotipo fetale eseguito con tecniche invasive di diagnosi prenatale. L’esame comprende la determinazione del sesso fetale (opzionale).

    Il test è eseguibile sia al di sotto dei 35 anni, sia oltre i 35 anni, e può essere effettuato non solo in caso di gravidanze ottenute mediante concepimento naturale, ma anche in caso di gravidanze ottenute grazie a metodi di fecondazione assistita sia autologa che eterologa.

    Per maggior informazioni in merito rivolgersi al personale di segreteria.

    Ecografia Flussimetrica

    Che cos’è?
    L’ecografia flussimetrica, detta anche velocimetria Doppler, è una tecnica ecografica che permette di valutare lo stato di salute del feto attraverso l’analisi del flusso del sangue che lo nutre. L’ecografia flussimetrica si rende necessaria solo quando la gravidanza risulta essere a rischio, quando cioè si evidenzia un accrescimento del feto ridotto rispetto al normale sviluppo.

    Come si svolge?
    L’ecografia flussimetrica si basa sul cosiddetto effetto Doppler, ossia sulla variazione di frequenza che si ottiene quando un fascio di ultrasuoni (emesso dalla sona ecografica) incontra e viene riflesso da un corpo in movimento.
    Proprio l’analisi di questa variazione di frequenza informa sulla velocità del flusso sanguigno e, indirettamente, sul livello di benessere e ossigenazione fetale.

    Prepararsi all’esame… Precauzioni e Informazioni utili
    L’ecografia flussimetrica è un esame indolore. Inoltre, non è richiesta una particolare preparazione nei giorni che precedono l’esame.

    Durata: circa 20 minuti
    Tempi di refertazione: Immediati

    Ecografia Morfologica 3D-4D

    Che cos’è?
    A differenza dell’ecografia morfologica bidimensionale, nelle metodiche 3D-4D l’apparecchiatura memorizza un certo numero di sezioni e fa un’elaborazione che consente di ottenere un’immagine tridimensionale estremamente accurata del feto.
    L’ecografia morfologica con 3D e 4D è, dunque, molto apprezzata sia dagli operatori, ma ancor più dai futuri genitori, che vivono l’emozione di poter vedere i lineamenti e le forme del bambino. Nell’ecografia morfologica 4D, a differenza della 3D dove si possono avere solo immagini statiche del feto, è possibile visualizzare immagini tridimensionali in movimento come se fossero un vero e proprio video.

    Come si svolge?
    L’ecografia morfologica in 3D e in 4D viene eseguita come una normale ecografia. È effettuata per via soprapubica e si esegue dalla 20a alla 24a settimana di gravidanza.

    Prepararsi all’esame… Precauzioni e Informazioni utili
    L’ecografia morfologica 3D e 4D è un esame indolore. Inoltre, per essere svolto non viene richiesto alcuna preparazione nei giorni che precedono l’esame. Unico accorgimento che viene richiesto è quello di evitare, nei giorni che precedono l’esame, l’applicazione sull’addome di creme e pomate.

    Durata: 45/60 minuti
    Tempi di refertazione: Immediati

    Ecografia Ostetrica - Monitoraggio CTG della gravidanza

    Che cos’è?
    Il monitoraggio CTG della gravidanza, ovvero monitoraggio cardiotocografico, è uno dei metodi più utilizzati per valutare il benessere fetale. Consiste nella registrazione della frequenza cardiaca fetale mediante una sonda a ultrasuoni (cardiografia) e dell’attività contrattile uterina (tocografia). È un esame non rischioso e non invasivo.
    Il monitoraggio CTG può essere eseguito sia durante il periodo di gestazione, non prima di 28-30 settimane, si durante il travaglio del parto.

    Come si svolge?
    Il monitoraggio CTG è un esame non invasivo e privo di rischi sia per la mamma che per il bambino. Può essere sia interno che esterno.
    Nel caso del monitoraggio CTG esterno si applicano due trasduttori sull’addome materno.

    Prepararsi all’esame… Precauzioni e Informazioni utili
    Il monitoraggio CTG della gravidanza è un esame indolore. Inoltre, non è richiesta una particolare preparazione nei giorni che precedono l’esame.

    Durata: 20-30 minuti
    Tempi di refertazione: Immediati

    Tampone vaginale per germi comuni

    Che cos’è?
    Il tampone vaginale per germi comuni, è un esame diagnostico che viene eseguito mediante un tampone ovattato (una sorta di cotton-fioc), il cui scopo è quello di verificare la presenza eventuale di microrganismi patogeni responsabili di processi infettivi a carico della cervice oppure della vagina.

    Come si svolge?
    Il tampone vaginale per germi comuni si esegue prelevando una piccola quantità di secrezione vaginale, una parte di questa viene posta su un vetrino, fissata con alcol metilico e inviata al laboratorio per essere analizzata, un’altra parte invece viene posta in appositi contenitori e sarà utilizzata per effettuare l’esame colturale, necessario per verificare la crescita eventuale di batteri o miceti.
    L’esame è abbastanza semplice; la paziente viene posta, sull’apposito lettino, in posizione ginecologica; il medico con un tampone ovattato, provvede, all’asportazione di secreto vaginale e di cellule di sfaldamento.
    I tamponi vaginali per germi comuni, in genere vengono richiesti dal ginecologo quando si vuole accertare l’eventuale presenza di processi infettivi a carico del tratto vaginale e in seguito a disturbi locali quali prurito, bruciore e/o problemi urinari.

    Prepararsi all’esame… Precauzioni e Informazioni utili

    • Nel caso in cui si stia effettuando una terapia antibiotica, si potrà svolgere il tampone vaginale non prima che sia trascorso almeno una settimana di tempo dalla fine di detto trattamento.
    • In presenza di trattamenti non antibiotici (sia locale che generali) questi devo essere sospesi almeno 7 giorni prima dell’esame.
    • Il tampone vaginale per germi comuni non essere svolto durante il periodo mestruale; l’esame quindi dovrà essere svolto o qualche giorno prima o qualche giorno dopo il ciclo mestruale.
    • Evitare di utilizzare lavande, creme o comunque lavaggi interni al tratto vaginale.
    • Nelle 24 ore che precedono l’esecuzione del tampone vaginale ci si dovrà astenere da rapporti sessuali.

    Durata: 5-10 minuti
    Tempi di refertazione: 4 giorni

    Tampone vaginale per micoplasma e chlamydia

    Lo Sapevi Che...

    Tra le patologie che colpiscono l’apparato genitale femminile possiamo trovare l’endometriosi. Questa è una malattia diffusissima ma poco conosciuta, infatti, pur interessando 150 milioni di donne nel mondo di cui 14 milioni in Europa e 3 milioni in Italia, non vi è una sensibilizzazione adeguata alla prevenzione di tale patologia.
    L’endometriosi può colpire le donne in età fertile a partire dall’adolescenza. Si parla di endometriosi quando un tessuto simile all’endometrio ( tessuto che riveste la superficie interna dell’utero) si forma e cresce in zone “anomale”. Questa patologia può divenire invalidante dal punto di vista fisico e psichico e può incidere sulla qualità della vita con ripercussioni a livello sociale e personale della donna. Per quanto concerne le sintomatologie possiamo riscontrare: infertilità, rapporti sessuali e mestruazioni dolorose, nausea, stanchezza, gonfiore addominale, irritabilità dell’intestino, cefalee, infiammazioni, cisti e noduli.
    È una malattia largamente sottovalutata in quanto solo una piccola percentuale di donne che ne soffre sa di esserne affetta. Conoscerla è determinante ed è il primo passo per sconfiggerla, infatti, una diagnosi tempestiva oltre a migliorare la qualità di vita può prevenire l’infertilità nel 30-40% dei casi. Il colloquio con il medico specialistico, la cosiddetta anamnesi, è la base della diagnosi e della cura.

    Dottori

  • Ginecologia

    Ginecologia e Ostetricia sono spesso considerati sinonimi. Il realtà queste due sono branche della medicina ben distinte, ma allo stesso tempo tra loro fortemente correlate.
    Nello specifico la Ginecologia si occupa della fisiologia, ma soprattutto delle patologie inerenti l’apparato genitale femminile e di tutte le altre strutture ad esso funzionalmente connesse.

    I NOSTRI ESAMI.. La tua Salute in Ottime mani.
    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, sarai accolto dal nostro staff medico che ti seguirà passo dopo passo con professionalità, sicurezza e macchinari all’avanguardia.

    Presso il Centro Polispecialistico Biolab di Roma puoi effettuare:

    Visita ginecologica
    Dosaggi ormonali con prelievo del sangue
    Ecografia transvaginale
    Monitoraggio follicolare
    Pap test
    Ricerca HPV (papilloma virus)
    Videocolposcopia

    Prestazioni

    Visita ginecologica
    Visira ostetrica
    Pap test
    Tampone Vaginale per germi comuni
    Tampone vaginale per micoplasma e chlamydia
    Ricerca HPV (papilloma virus) screening
    Dosaggi ormonali con prelievo del  sangue (lh, fsh, 17 beta estradiolo, progesterone)
    Ecografia trasvaginale
    Monitoraggio Follicolare
    Videocolposcopia
    Bitest
    Tampone vaginale per germi comuni
    Tampone vaginale per micoplasma e chlamydia
    Ecografia Flussimetrica
    Monitoraggio CTG della gravidanza
    Ecografia Ostetrica
    Prenatal Safe
    Prenatal Safe Plus
    Prenatal Safe Karyo

    Progetti Speciali

    PACCHETTO IO DONNA ( visita ginecologica e pap test- tampone vaginale per germi comuni, ecografia vaginale, ecografia mammaria)
    PACCHETTO IO DONNA PLUS ( Si aggiunge al pacchetto base – Ricerca Hpv, Colposcopia)
    PACCHETTO DOLCE ATTESA ( Visita Ostetrica Ginecologica, Tampone vaginale per germi comuni, ricerca clamidia e micoplasma, ecografia morfologica 4D, Monitoraggio in gravidanza)
    PACCHETTO DOLCE ATTESA PLUS (Si aggiunge al pacchetto base; Bi Test, prima visita pediatrica )

    Ecografia Transvaginale

    Che cos’è?
    L’ecografia transvaginale o anche detta TVS (Trans-Vaginal Sonography) è una tecnica diagnostica per immagini, che indaga la morfologia e lo stato di salute degli organi genitali interni femminili. Grazie a questo esame è possibile studiare utero, ovaie e annessi. L’ecografia transvaginale viene spesso impiegata per indagare problemi di infertilità, sanguinamenti anomali (che possono avere cause benigne piuttosto comuni, come fibromi o polipi), dolori pelvici, amenorrea, malformazioni congenite di utero ed ovaie, e dinanzi al sospetto di tumori.
    Può essere, inoltre, impiegata al termine del primo mese di gravidanza (ecografia ostetrica) per la capacità di evidenziare più precocemente le immagini dell’embrione e degli annessi. In fase successiva della gravidanza, l’ecografia transvaginale può essere impiegata qualora si renda necessaria una miglior visualizzazione delle strutture adiacenti alla cervice.

    Come si svolge?
    L’ecografia transvaginale (TVS) si sostituisce spesso alla ecografia pelvica per via transaddominale (TAS), che deve essere effettuata rigorosamente a vescica piena. Al contrario l’ecografia transvaginale viene effettuata a vescica vuota, evitando così un notevole fastidio al paziente.
    L’esecuzione è simile ad una visita ginecologica; la paziente, si trova supina su un lettino in posizione ginecologica. La sonda, coperta da una specie di profilattico cosparso di un lubrificante sterile, viene quindi inserita delicatamente all’interno della vagina.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili
    Per effettuare l’ecografia transvaginale non è richiesta alcuna preparazione particolare nei giorni precedenti.

    Durata: 15-20 minuti

    Tempi di refertazione: Immediati

    Monitoraggio Follicolare

    Che cos’è?
    Il monitoraggio follicolare (monitoraggio ecografico dell’ovulazione), permette un controllo per mezzo di una serie di ecografie, della crescita del follicolo al momento dell’ovulazione. Tale monitoraggio ha una duplice funzione: verificare se avviene o no l’ovulazione, ma anche aumentare la probabilità di un concepimento consentendo alla coppia di avere rapporti mirati in corrispondenza del giorno esatto dell’ovulazione. Il monitoraggio follicolare può essere accompagnato da dosaggi ormonali dell’estradiolo (prima dell’ovulazione) e del progesterone (dopo l’ovulazione).

    Come si svolge?
    Il monitoraggio follicolare viene svolto attraverso l’ecografia transaddominale, a vescica moderatamente piena, ma solitamente si preferisce l’utilizzo dell’ecografia transvaginale, utilizzando una sonda interna che permette la migliore visualizzazione delle ovaie, dello stadio e delle dimensioni dei follicoli e dell’aspetto dell’endometrio.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili
    Per effettuare il monitoraggio follicolare non è richiesta alcuna preparazione particolare nei giorni precedenti all’esame.

    Durata: dai 5 ai 10 minuti

    Tempi di refertazione: Immediati

    Pap Test

    Che cos’è?
    Il Pap Test è un esame semplice e non doloroso, in grado di riconoscere il tumore al collo dell’utero anche in assenza di sintomatologia specifica. Viene consigliato a tutte le donne tra i 25 e i 64 anni di età.

    Come si svolge?
    Il Pap Test su strato sottile (cosiddetto “Thin-Prep”), viene eseguito mediante il prelievo di cellule del collo dell’utero da parte del ginecologo.
    Il materiale prelevato, anziché strisciato su di un vetrino come la normale procedura del Pap Test, viene inserito all’interno di un flacone contenente liquido conservante.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili
    Affinché il Pat Test sia effettuato nella maniera più affidabile possibile occorre prendere poche, ma fondamentali, precauzioni:

    • Il test va effettuato almeno tre giorni dopo la fine delle mestruazioni e in assenza di eventuali perdite di sangue.

     

    • Astenersi da rapporti sessuali nei due giorni precedenti all’esame.

     

    • Evitare l’uso di ovuli, lavande e creme nei giorni precedenti all’esame.

    Si possono sottoporre all’esame anche donne in gravidanza o che hanno subito interventi di asportazione parziale dell’utero. In questi casi è importante avvisare della propria situazione il medico prima dell’esecuzione del test.

    Durata: Pochi minuti

    Tempi di refertazione: Immediati

    Ricerca HPV (papilloma virus)

    Che cos’è?
    Il test HPV viene effettuato per rilevare l’eventuale presenza di DNA del Papilloma virus, responsabile del tumore al collo dell’utero.

    Come si svolge?
    Il Test HPV viene svolto in maniera analoga al Pap test. Viene prelevata una piccola quantità di cellule dell’utero, che viene depositata all’interno di un flacone contenente liquido conservante e successivamente analizzato.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili
    È un esame non doloroso e può essere eseguito da tutte le donne, purché non sia presente flusso mestruale. Non occorre nessuna precauzione specifica per effettuare il test HPV. Si consiglia, tuttavia, di non utilizzare creme, lavande, ovuli e di astenersi da rapporti sessuali nei due giorni precedenti all’esame.

    Durata: Pochi minuti

    Tempi di refertazione: Immediati

     

    Tampone vaginale per germi comuni
    Tampone vaginale per micoplasma e chlamydia

    Videocolposcopia

    Che cos’è?
    La videocolposcopia è un esame indolore e consiste nel visualizzare tramite un colposcopio, uno strumento ottico simile ad un microscopio, il collo dell’utero evidenziando possibili lesioni o infiammazioni. Si definisce la videocolposcopia un esame di secondo livello in quanto viene effettuato in caso di Pap Test positivo o dubbioso.

    Come si svolge?
    La videocolposcopia consiste nel trasmettere le immagini del colposcopio, attraverso una telecamera, su un sistema video costituito da un monitor dove sia il medico che la paziente possono visualizzare l’esame.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili
    Si consiglia di:

    • non effettuare irrigazioni vaginali nei 3-4 giorni precedenti
    • non introdurre ovuli o creme vaginali
    • non avere rapporti sessuali il giorno precedente all’esame

    Durata: 30 minuti

    Tempi di refertazione: Immediati

    Lo Sapevi Che...

    Tra le patologie che colpiscono l’apparato genitale femminile possiamo trovare l’endometriosi. Questa è una malattia diffusissima ma poco conosciuta, infatti, pur interessando 150 milioni di donne nel mondo di cui 14 milioni in Europa e 3 milioni in Italia, non vi è una sensibilizzazione adeguata alla prevenzione di tale patologia.

    L’endometriosi può colpire le donne in età fertile a partire dall’adolescenza. Si parla di endometriosi quando un tessuto simile all’endometrio ( tessuto che riveste la superficie interna dell’utero) si forma e cresce in zone “anomale”. Questa patologia può divenire invalidante dal punto di vista fisico e psichico e può incidere sulla qualità della vita con ripercussioni a livello sociale e personale della donna. Per quanto concerne le sintomatologie possiamo riscontrare: infertilità, rapporti sessuali e mestruazioni dolorose, nausea, stanchezza, gonfiore addominale, irritabilità dell’intestino, cefalee, infiammazioni, cisti e noduli.

    È una malattia largamente sottovalutata in quanto solo una piccola percentuale di donne che ne soffre sa di esserne affetta. Conoscerla è determinante ed è il primo passo per sconfiggerla, infatti, una diagnosi tempestiva oltre a migliorare la qualità di vita può prevenire l’infertilità nel 30-40% dei casi. Il colloquio con il medico specialistico, la cosiddetta anamnesi, è la base della diagnosi e della cura.

    Dottori

  • Neurologia

    Per Neurologia s’intende la braca della medicina che studia il sistema nervoso, sia per quel che riguarda l’anatomia e la fisiologia, sia nelle manifestazioni patologiche di quest’ultimo.
    È possibile definire tre macro-aree d’interesse: il Sistema Nervoso Centrale (cervello, cervelletto, tronco encefalico e midollo spinale); il Sistema Periferico Somatico (radici e gangli spinali, plessi e tronchi nervosi) e il Sistema Nervoso Periferico Autonomo (gangli simpatici e parasimpatici, plessi extraviscerali e interviscerali).

    I NOSTRI ESAMI.. La tua Salute in Ottime mani.
    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, sarai accolto dal nostro staff medico che ti seguirà passo dopo passo con professionalità, sicurezza e macchinari all’avanguardia.

    Presso il Centro Polispecialistico Biolab di Roma puoi effettuare:

    Visita neurologica
    Elettromiografia (EMG)
    Polisonnografia domiciliare

    Prestazioni

    Visita neurologica
    Elettromiografia
    Polisonnografia domiciliare – previa visita medica specialistica

    Progetti Speciali

    Elettromiografia (EMG)

    Che cos’è?
    L’elettromiografia è un esame che viene effettuato per studiare l’attività muscolare degli arti inferiori e superiori. Con l’elettromiografia viene esaminato il tipo di reclutamento muscolare, la morfologia dei potenziali di unità motoria (PUM) e la presenza o meno di attività elettrica spontanea in condizioni di riposo.

    Come si svolge?
    Consiste nello stimolare, attraverso impulsi di natura elettrica, i nervi periferici e registrare in seguito le relative risposte sui muscoli innervati da quel nervo. L’esame viene effettuato da seduti o da distesi su un lettino. Gli arti vengono singolarmente collegati alla macchina dell’elettromiografo con dei cavi elettrici, sia in stato di riposo che durante contrazione muscolare. L’elettromiografia è indicata in caso di  riduzione della sensazione tattile, “addormentamento” e “formicolio” degli arti, deficit di forza a carico di alcuni muscoli, riduzione del volume di uno o più muscoli.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili L’esame non richiede una specifica preparazione. Potrebbe essere leggermente fastidioso ma non doloroso.
    Si raccomanda di non applicare creme sul corpo prima dell’esame in quanto impediscono il passaggio delle correnti elettriche.

    Durata: l’esame ha tempi variabili in base ai nervi e/o muscoli che devono essere studiati. Generalmente può durare dai 15 ai 40 minuti.

    Tempi di refertazione: Immediati

    Che cos’è la Polisonnografia?
    La polisonnografia è un test diagnostico a cui si sottopongono gli individui con disturbi del sonno e apnee notturne.

    Come si svolge l’esame?
    Durante la notte, mentre il paziente dorme, una particolare strumentazione rileva e registra alcuni parametri fisiologici fondamentali, come l’attività cerebrale, la respirazione, i livelli di ossigeno, ecc.

    Lo Sapevi Che...

    State lavorando alla scrivania cercando di ignorare il formicolio e la sensazione di intorpidimento che da mesi provate alla mano e al polso. Improvvisamente un dolore acuto e pungente si diffonde dal polso verso il braccio. Questi sono tutti sintomi di una patologia molto diffusa, in particolare nelle donne, quella del tunnel carpale (STC). Forse non tutti sanno che quest’ultima è tra le neuropatie più frequenti.

    Ma di che cosa si tratta? La sindrome del tunnel carpale è una patologia determinata dalla compressione del nervo mediano al polso nel suo passaggio attraverso il tunnel carpale.
    La patogenesi occupazionale sembra essere la causa più frequente per lo sviluppo della Sindrome del Tunnel Carpale. Infatti, è stato dimostrato che prolungati e/o ripetitivi movimenti di flesso-estensione del polso (in minor misura anche la flessione delle dita), provocano un aumento della pressione all’interno del tunnel carpale e che il ripetuto allungamento dei nervi e dei tendini possono dar luogo ad una infiammazione che riduce le dimensioni del tunnel determinando così la compressione del nervo mediano. Altra causa può essere rintracciata nelle malattie sistematiche (es. diabete, artrite reumatoide, mixedema, amiloidosi), come pure situazioni fisiologiche (gravidanza, uso di contraccettivi orali, menopausa), traumi ( pregresse fratture del polso con deformit articolari), artriti e artrosi deformanti.
    Nelle fasi iniziali della patologia la Sindrome del Tunnel Carpale (stc) si manifesta con formicolii, sensazione di intorpidimento o gonfiore alla mano, prevalenti alle prime tre dita e in parte al quarto dito, soprattutto al mattino e/o durante la notte; successivamente compare dolore irradiatesi anche all’avambraccio, sintomi definiti “irritativi”. Se la patologia si aggrava compaiono perdita di sensibilità alle dita, perdita di forza della mano e atrofia.
    La diagnostica consente di porre diagnosi di malattia con certezza utilizzando l’EMG (elettromiografia), metodica che consiste nell’applicare elettrodi e misurare le caratteristiche di conduzione del nervo facendo passare corrente di bassa intensità attraverso il nervo.

    Dottori

  • Oculistica

    Oculistica o anche detta Oftalmologia è la branca della medicina che ha come oggetto le malattie e i difetti che colpiscono l’apparato visivo e comprende dunque tutte le indagini diagnostiche e gli interventi terapeutici annessi.

     

    I NOSTRI ESAMI…La tua Salute in Ottime mani.

    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, sarai accolto dal nostro staff medico che ti seguirà passo dopo passo con professionalità, sicurezza e macchinari all’avanguardia.

    Presso il Centro Polispecialistico Biolab di Roma puoi effettuare:

    Visita oculistica
    Visita ortottica

    Prestazioni

    Visita Oculistica

    Progetti Speciali

    Lo Sapevi Che...

    Tra i disturbi più comuni che interessano il nostro l’occhio possiamo trovare la Cataratta e le Miodesopsie, comunemente conosciute con il nome “mosche volanti”. Ma vediamole più da vicino!

    La cataratta è definita come la progressiva opacizzazione della lente del nostro occhio, chiamato cristallino. Se si pensa a questa patologia molti ritengono che riguardi solo ed esclusivamente pazienti di una certa età, ma non è proprio così. In realtà la cataratta può essere di natura diversa: congenita, traumatica, metabolica e senile. La cataratta congenita è dovuta ad alterazioni durante lo sviluppo fetale e si presenta dunque, fin dalla nascita. Quella definita cataratta metabolica si sviluppa in correlazione ad altre patologie, in particolare con il diabete che ne è la maggiore ma non l’unica causa. Per quanto concerne, invece, la cataratta senile colpisce in maniera molto variabile e l’età d’insorgenza varia tra i 45-50 anni e i 90 anni. Ma quali sono i sintomi della cataratta? Tra i sintomi troviamo: visione progressivamente sfocata, in particolare da lontano, l’aumento della sensibilità alla luce durante il giorno e la visione di aloni intorno alle luci di notte.

    Meno conosciuta rispetto alla prima è la miodesopsie o “mosche volanti”. Si tratta di una sensazione visiva provocata dalla presenza di corpi mobili sull’umor vitreo, che ostacolano il passaggio della luce attraverso il bulbo oculare, generando ombre sulla superficie delle retina. Il paziente percepisce tali addensamenti come filamenti, punti neri, ecc. Quali sono le cause di questo disturbo? Le miodesopsie, quando non sono il sintomo di patologie più gravi (es. distacco della retina) sono manifestazioni benigne di effetti dovuti a: invecchiamento, miopia elevata, uso prolungato di colliri, disidratazione e traumi violenti alla testa.

    Dottori

  • Ortopedia

    L’ortopedia è una branca della medicina che s’interessa allo studio della struttura, delle funzioni e delle patologie che investono l’apparato logomotore.
    Quest’ultimo costituisce la struttura portante dell’essere umano e ne permette il movimento. L’apparato logomotore è costituito da due componenti che funzionano in stretta correlazione: uno attivo, l’apparato muscolare, e uno passivo, l’apparato scheletrico. I medici ortopedici (chiamati semplicemente “ortopedici”) sono specializzati quindi, nella diagnosi e nel trattamento dei problemi del sistema muscolo-scheletrico.
    All’interno dell’ortopedia è possibile includere la traumatologia, che ha come oggetto principale il trattamento di lesioni dovute a traumi.

    I NOSTRI ESAMI…La tua Salute in Ottime mani.
    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, sarai accolto dal nostro staff medico che ti seguirà passo dopo passo con professionalità, sicurezza e macchinari all’avanguardia.

    Presso il Centro Polispecialistico Biolab di Roma puoi effettuare:

    Visita ortopedica

    Prestazioni

    Visita Ortopedica

    Progetti Speciali

    Lo Sapevi Che...

    Tra le patologie più comuni che investono l’apparato logomotore possiamo trovare l’osteoporosi.
    L’osteoporosi o anche detta malattia della terza età, è una patologia provocata della progressiva riduzione di calcio nelle ossa. Questa è causata da un indebolimento e una maggiore fragilità ossea, con conseguente rischio di fratture spontanee o provocate da traumi e cadute. Le cause della malattia sono prevalentemente naturali, poiché, dopo i 40 anni, il processo di distruzione dell’osso prevale su quello ricostruttivo.
    I soggetti maggiormente colpiti sono le donne per diversi motivi, tra i quali: la menopausa, una minore quantità di calcio nelle ossa e la maggiore durata della vita. L’indebolimento della struttura ossea si può riscontrare verso 55-60 anni, diventando poi costante dai 75 anni in su.
    Per quanto riguarda la prevenzione di malattie quali l’osteoporosi è essenziale una corretta alimentazione, svolgere un’adeguata attività fisica (almeno una mezz’ora al giorno) e regolari controlli medici.

    Dottori

  • Otorinolaringoiatria

    L’Otorinolaringoiatria è la disciplina medico-chirurgica che s’interessa della prevenzione, del trattamento medico e della cura delle patologie che possono colpire l’orecchio, le vie aereo-digestive superiori (VADS)- ovvero naso, laringe o ipofaringe, rinofaringe, orofaringe, la gola e il collo. Inoltre, si occupa del trattamento chirurgico alla tiroide e paratiroidi, nonché quello medico e chirurgico alle tonsille e alla ghiandola parotide, la più grande ghiandola salivare.

     

    I NOSTRI ESAMI…La tua Salute in Ottime mani!!

    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, sarai accolto dal nostro staff medico che ti seguirà passo dopo passo con professionalità, sicurezza e macchinari all’avanguardia.

    Presso il Centro Polispecialistico Biolab di Roma puoi effettuare:

    Visita Otorinolaringoiatra
    Endoscopia Nasale
    Endoscopia Laringea

    Prestazioni

    Visita otorinolaringoiatria

    Progetti Speciali

    Endoscopia Nasale

    L’uso dell’endoscopio, strumento ottico rigido e/o flessibile, è ormai necessario e irrinunciabile nella diagnostica otorinolaringoiatra.
    Attraverso l’endoscopia nasale e laringea è possibile visualizzare, infatti, con la massima precisione le cavità dell’orecchio, del naso e della gola. Quest’esame è indolore e molto ben tollerato sia dal paziente adulto che pediatrico.
    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, potrai effettuare l’endoscopia nasale e laringea con la massima sicurezza e professionalità che da sempre ci contraddistingue.

    Quando si utilizza l’endoscopia?
    Per quanto concerne l’endoscopia nasale, questa viene utilizzata per diagnosticare patologie settali, infiammatorie croniche (poliposi nasale) o neoplasie endonasali.

    Preparasi all’esame…Precauzioni e Informazioni utili
    Per eseguire l’esame endoscopico non è necessaria una preparazione specifica.

    Durata: 30 minuti 
    Tempi di refertazione:
     Immediati

    Endoscopia Laringea

    L’uso dell’endoscopio, strumento ottico rigido e/o flessibile, è ormai necessario e irrinunciabile nella diagnostica otorinolaringoiatra.
    Attraverso l’endoscopia nasale e laringea è possibile visualizzare, infatti, con la massima precisione le cavità dell’orecchio, del naso e della gola. Quest’esame è indolore e molto ben tollerato sia dal paziente adulto che pediatrico.
    Presso Biolab, centro polispecialistico di Roma, potrai effettuare l’endoscopia nasale e laringea con la massima sicurezza e professionalità che da sempre ci contraddistingue.

    Quando si utilizza l’endoscopia?
    Nel caso dell’endoscopia laringea, questa viene utilizzata per la diagnosi di patologie funzionali della laringe (noduli, polipi), patologia infiammatoria cronica della laringe ( Edama, laringite da reflusso) e per la diagnostica precoce delle lesioni preneoplatiche e delle neoplasie laringee in soggetti a rischio (fumatori e bevitori di alcolici e super alcolici)

    Lo Sapevi Che...

    A chi non è mai capito di avvertire un fischio o un ronzio passeggero nell’orecchio?
    Di certo non è sempre valido il detto: “Ti fischiano le orecchie? Qualcuno ti starà pensando?!!” Se quel ronzio permane a lungo, divenendo così assai fastidioso al punto di pregiudicare la qualità della vita, in questo caso si parla di acufeni (tinnitus, in latino e in inglese), veri e propri disturbi dell’apparato auditivo.
    Ma quali sono le cause di questo disturbo? Tutt’ora non sono ancora chiare; probabilmente l’acufene è causato dalla combinazione di molteplici fattori che intervengono simultaneamente.
    È possibile però stabilire con sicurezza che l’acufene deriva dal malfunzionamento dell’apparato uditivo. Quest’ultimo può essere causato da problemi (traumi, lesioni) del nervo acustico o della chiocciola (che trasforma gli impulsi sonori in impulsi nervosi), il suono arriva in modo errato al cervello che a sua volta quindi lo elabora in maniera errata.
    Se avverti questo fastidio non perdere tempo! Recati da Biolab e prenota la tua visita con il nostro specialista.

    Dottori

  • Progetti Speciali

    Biolab pensa continuamente a soluzioni innovative per il benessere di tutta la famiglia. Pacchetti completi polispecialisti e approfonditi per prenderci cura di te.
    Prevenzione, puntualità e sicurezza sono per noi di Biolab le migliori armi per difendere la tua salute.

    Prestazioni

    ALLERGIA K.O.: Visita specialistica allergologica + Prick Test
    ALLERGIA K.O. Plus: Esame intolleranze alimentari, Esame intolleranza al Glutine (Pacchetto Celiachia: AGA, ENDOMISIO e ANTI- TRANSGLUTAMINASI), Pannello IGE Specifiche + Faber test
    MAL DI PANCIA: Visita gastroenterologica,  Ecografia apparato digerente, Test Helicobacterpylori
    MAL DI PANCIA Plus: Approfondimento diagnostico;Esame intolleranze alimentari, Esame per celiachia  (intolleranza al glutine)
    TIROIDE, NO PROBLEM: Visita endocrinologica, Analisi  del sangue  FT3-FT4, TSH (ormoni tiroidei), Anti – htg , Anti – Tpo, Tg e calcitonina
    TIROIDE NO PROBLEM Plus:Approfondimento diagnostico;  Ecografia tiroidea, ecocolodoppler tiroideo
    NO STRESS SI CARDIO: Visita cardiologica, Elettrocardiogramma (ECG),Analisi del sangue per ricerca di colesterolo totale e frazionato (LDL- HDL), Omocisteina, Esame urine , Microalbuminuria
    NO STRESS, SI CARDIO Plus: Approfondimento diagnostico;Ecocardiogramma, Ecocolodoppler Vasi Epiaortici
    IO DONNA: Visita ginecologica  e pap test, Tampone vaginale  per germi comuni, ecografia trasvaginale, ecografia mammaria
    IO DONNA Plus: Approfondimento diagnostico; Ricerca Hpv, Colposcopia
    DOLCE ATTESA: Visita ostetrica-ginecologica, tampone vaginale per germi comuni, ricerca clamidia e micoplasma, monitoraggio della gravidanza
    DOLCE ATTESA Plus: Approfondimento diagnostico; Bi Test, prima visita pediatrica
    IO PADRE: Spermiogramma, Spermiocoltura per germi comuni clamidia e micoplasma, tamponi uretrali per germi comuni clamidia e micoplasma
    IO PADRE Plus: Approfondimenti diagnostici; Visita Andrologica; Eco- Color doppler scrotale
    MAN CARE: Visita Urologica, PSA, PSA FREE
    MAN CARE Plus: Approfondimenti diagnostici, Ecografia Transrettale

    ALLERGIA KO

    Mangi i soliti alimenti da una vita ma nell’ultimo periodo avverti dei fastidi: gonfiore, mal di testa, stanchezza e altri piccoli disturbi che rovinano la serenità delle tue giornate? La parola primavera ti fa venire in mente più gli starnuti che il profumo e il colore dei fiori appena sbocciati?

    Tutti questi sono sintomi legati a disturbi allergici di diversa natura, da quelli alimentari (intolleranze alimentari e al glutine) a quelli che coinvolgono le vie respiratorie. Per quanto riguarda quest’ultime basti pensare che sono ben 12 milioni gli italiani che ne soffrono, in particolare giovani e bambini.

    L’allergologia è una branca della medicina che s’interessa della prevenzione, della diagnosi e del trattamento delle allergie, patologie immunitarie caratterizzate da una ipersensibilità verso particolari sostanze e delle malattie ad esse correlate.

     

    Il programma ALLERGIA K.O. di Biolab , offre la possibilità di avere una consulenza personalizzata e test allergici svolti con le tecnologie all’avanguardia di cui disponiamo, al fine di combattere queste fastidiose patologie. 

     

    Il programma ALLERGIA K.O. prevede:

    • VISITA SPECIALISTICA ALLERGOLOGICA
    • PRICK TEST: è un esame fondamentale per individuare le sostanze che producono una reazione immediata, ovvero quelle che si sviluppano rapidamente in seguito al contatto con l’allergene. Consiste nell’applicazione sul braccio di gocce contenenti estratti da varie sostanze: qualora si fosse in presenza di un’allergia, si potranno notare rigonfiamenti della pelle simili a punture di zanzara oppure lievi arrossamenti e irritazioni.

    Per noi di Biolab la salute passa attraverso la prevenzione. Cosa stai aspettando?

     

    ALLERGIA K.O. PLUS

    Biolab ha creato per TE il programma che si compone di tre varianti in base all’approfondimento richiesto dal paziente su consiglio del medico specialista:

    • ESAME INTOLLERANZE ALIMENTARI
    • ESAME INTOLLERANZA AL GLUTINE (Pacchetto Celiachia: AGA, ENDOMISIO e ANTI-TRANSGLUTAMINASI)
    • PANNELLO IGE SPECIFICHE PER INALANTI O ALIMENTI

    ALLERGIA K.O. PLUS è pensato per coloro che desiderano avere un approfondimento diagnostico con la sicurezza di competenza e puntualità. Il nostro staff medico ti accompagnerà nel percorso di prevenzione che Biolab ha pensato per Te.

     

    BIOLAB TI OFFRE LA POSSIBILITÀ DI ESEGUIRE GLI ESAMI DI QUESTO PROGETTO NELL’ARCO DELLA STESSA GIORNATA PRESSO IL NOSTRO CENTRO.

    MAL DI PANCIA DICO BASTA

    Il mal di pancia non ti molla? Pancia gonfia e problemi durante la digestione?

     

    I disturbi gastrointestinali spesso possono essere così fastidiosi da non permettere di svolgere le attività di tutti i giorni nel miglior modo possibile. Il dolore addominale frequente può essere originato dalle cause più disparate. Nella maggioranza dei casi il dolore addominale è sintomo di disturbi di poco conto, ma può essere un segnale di patologie di una certa gravità. Se da tempo rimandi controlli di routine o soffri di dolori intestinali senza capirne la causa, con il programma MAL DI PANCIA… DICO BASTA di Biolab, è arrivato il momento per prenderti cura della tua salute.

     

    Il programma MAL DI PANCIA…DICO BASTA prevede:

    • VISITA GASTROENTEROLOGICA
    • ECOGRAFIA APPARATO DIGERENTE
    • TEST HELICOBACTER PYLORI (BREATH TEST): esame semplice, non invasivo e di grande accuratezza diagnostica, ampiamente utilizzato in gastroenterologia per la diagnosi dell’infezione da Helicobacter Pylori. Questo microrganismo è considerato l’unico batterio capace di resistere all’acidità dell’ambiente gastrico, al punto tale da insidiarsi nella mucosa gastrica ed ivi replicarsi portando con se patologie quali gastrite, ulcera allo stomaco e, in alcuni casi, cancro allo stomaco.

    La professionalità e la tecnologia all’avanguardia di cui disponiamo saranno le tue armi migliori contro i fastidiosi dolori intestinali.

     

    MAL DI PANCIA.. DICO BASTA PLUS

    Programma pensato per coloro che desiderano avere un approfondimento diagnostico.

    MAL DI PANCIA.. DICO BASTA PLUS aggiunge al pacchetto base anche:

    • ESAME INTOLLERANZE ALIMENTARI
    • ESAME PER CELIACHIA (intolleranza al glutine)

     

    BIOLAB TI OFFRE LA POSSIBILITÀ DI ESEGUIRE GLI ESAMI DI QUESTO PROGETTO NELL’ARCO DELLA STESSA GIORNATA PRESSO IL NOSTRO CENTRO.

    TIROIDE NO PROBLEM

    Che cos’è la tiroide? La tiroide è una ghiandola endocrina a forma di farfalla situata anteriormente rispetto alla laringe e alla trachea. Nonostante le sue ridotte dimensioni influenza l’attività di buona parte dell’organismo attraverso gli ormoni che produce (T3 e T4) e immette nel circolo sanguigno.

     

    Secondo le statistiche le patologie della tiroide si riscontrano nel 10% dei bambini e nel 13-50% degli adulti con un rapporto uomini-donne di 1 a 2.

     

    Tra i disturbi più comuni che colpiscono la tiroide e il sistema endocrino troviamo: Ipertiroidismo, Ipotiroidismo e la Tiroidite. Tra i sintomi della tiroidite, ovvero la sua infiammazione, troviamo: dolore, da lieve a severo, alla base del collo e dolore e fastidio durante la deglutizione. Tra i sintomi dell’ipo e ipertiroidismo invece abbiamo variazioni del peso corporeo e dell’umore.

     

    Il programma Tiroide.. No Problem creato da Biolab ha come obiettivo la prevenzione di patologie tiroidee e la conoscenza di specifiche disfunzioni e disturbi di questa ghiandola.

     

    Il programma TIROIDE…NO PROBLEM prevede:

    • VISITA ENDOCRINOLOGICA
    • ANALISI DEL SANGUE FT3-FT4, TSH (ORMONI TIROIDEI), ANTI-HTG, ANTI-TPO, TG E CALCITONINA

     

    TIROIDE NO PROBLEM PLUS:

    Biolab ha creato il programma TIROIDE… NO PROBLEM PLUS per coloro che desiderano un approfondimento diagnostico su consiglio medico:

    • ECOGRAFIA TIROIDEA
    • ECOCOLORDOPPLER TIROIDEO

     

    BIOLAB TI OFFRE LA POSSIBILITÀ DI ESEGUIRE GLI ESAMI DI QUESTO PROGETTO NELL’ARCO DELLA STESSA GIORNATA PRESSO IL NOSTRO CENTRO.

    NO STRESS SI CARDIO

    Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità circa 12 milioni di decessi all’anno sono dovuti a malattie cardiovascolari. In tutto il mondo questa cifra tende ad aumentare. Una delle malattie cardiovascolari più comuni responsabili di ciò è l’ipertensione, circa il 25% della popolazione mondiale ne è affetta.

     

    Si ritiene che lo stress psicologico possa essere alla radice di questo scompenso. Questa supposizione é basata sulla storia dei pazienti e sulle esperienze di molti cardiologi. Il progressivo aumento di casi di ipertensione nelle grandi città dove lo stile di vita é molto movimentato dà credito a questa supposizione. Se un individuo non riesce a far fronte allo stress e i disagi della vita, il suo meccanismo adattivo porta a svariati tipi di malattie. Lo stress, il fumo e una cattiva alimentazione, dunque, possono essere tra le maggiori cause delle patologie che colpiscono l’apparato cardiocircolatorio.

     

    Biolab attraverso il programma No Stress.. Si Cardio, ha come obiettivo la prevenzione e la sensibilizzazione alla conoscenza di patologie legate al nostro cuore. Questo non è solo un muscolo involontario ma nell’immaginario collettivo rappresenta la voce delle nostre emozioni.

     

    Il programma NO STRESS.. SI CARDIO prevede:

    • VISTA CARDIOLOGICA
    • ELETTROCARDIOGRAMMA (ECG) è la registrazione grafica dell’attività elettrica del cuore. Serve per vedere se il cuore è sofferente e se il ritmo cardiaco è regolare oppure no. Permette di evidenziare patologie non riscontrabili altrimenti.
    • ANALISI DEL SANGUE PER RICERCA DI COLESTEROLO TOTALE E FRAZIONATO (LDL- HDL) E OMOCISTEINA, ESAME URINE, MICROALBUMINURIA

     

    “La vera grandezza non è nella forza ma nel cuore”

    Stephen Littleword

     

    NO STRESS.. SI CARDIO PLUS

    Biolab ha creato il programma NO STRESS… SI CARDIO PLUS per coloro che desiderano un approfondimento diagnostico   che aggiunge al pacchetto base anche:

    • ECOCARDIOGRAMMA (ECO) esame che utilizza gli ultrasuoni per studiare l’anatomia del cuore e i suoi movimenti.
    • ECOCOLORDOPPLER VASI EPIAORTICI (con misurazione dello spessore medio–intimale)

     

     

    BIOLAB TI OFFRE LA POSSIBILITÀ DI ESEGUIRE GLI ESAMI DI QUESTO PROGETTO NELL’ARCO DELLA STESSA GIORNATA PRESSO IL NOSTRO CENTRO.

    IO DONNA

    Noi donne sappiamo benissimo quanto sia importante la salute intima. Tra le patologie più comuni che interessano l’apparato genitale femminile troviamo la candidosi vaginale e l’HPV, meglio conosciuto come Papillomavirus.

     

    La candidosi vaginale è una patologia che colpisce tre donne su quattro ed eliminarla del tutto non è così facile. Il fungo che la causa nella maggior parte dei casi, la Candida Albicans, è naturalmente presente all’interno della flora micotica vaginale. Se, però, l’ambiente vaginale o la sua flora si alterano, la candida può iniziare a crescere portando prurito, desquamazione, bruciore e rapporti sessuali dolorosi. Il Papillomavirus (HPV), è un virus che può portare al cancro al collo dell’utero e altri disturbi come condilomi, lesioni cervicali e neoplasie anogenitali. Questo è diffuso fino al 75% della popolazione sessualmente attiva, con un picco d’infezione nelle adolescenti e nelle giovani donne fino ai 25 anni d’età. Ogni anno, il cancro al collo dell’utero, viene diagnosticato a circa 470.000 donne delle quali 33.500 in Europa e 3.500 solo in Italia.

     

    La prima regola per star bene è la PREVENZIONE. Con il progetto IO DONNA di Biolab è possibile prenderti cura realmente di te con poco. Il nostro staff sarà a tua disposizione con la professionalità e la competenza che da sempre ci contraddistinguono. Cosa stai aspettando?

    • VISITA GINECOLOGICA E PAP TEST è indispensabile per la prevenzione dei tumori: grazie a questo esame infatti si possono individuare eventuali alterazioni delle cellule del collo e della cervice dell’utero e vedere se ci sono delle piccole infezioni.
    • TAMPONE VAGINALE PER GERMI COMUNI
    • ECOGRAFIA TRANSVAGINALE
    • ECOGRAFIA MAMMARIA

     

    IO DONNA PLUS

    Biolab ha creato il programma IO DONNA PLUS per le donne che desiderano avere un approfondimento diagnostico. Lo staff medico di Biolab ti accompagnerà nel percorso di prevenzione pensato per Te.

     

    In aggiunta al pacchetto base anche:

    • RICERCA HPV test per il papillomavirus umano è un esame che permette di individuare la presenza del DNA del virus nelle cellule del collo dell’utero. Consiste nel prelevare un campione di cellule del collo dell’utero con una metodica simile al Pap test, ma, in questo caso, il materiale prelevato non viene strisciato su un vetrino bensì immerso in un liquido di conservazione.
    • COLPOSCOPIA

     

     

    BIOLAB TI OFFRE LA POSSIBILITÀ DI ESEGUIRE GLI ESAMI DI QUESTO PROGETTO NELL’ARCO DELLA STESSA GIORNATA PRESSO IL NOSTRO CENTRO.

    DOLCE ATTESA

    La gravidanza è un periodo delicato per una donna che vede nella sua vita molti cambiamenti, grandi emozioni, ma anche tanta preoccupazione. Diventare mamma, infatti, è un evento assolutamente speciale e unico. Affidati a noi durante la tua gravidanza, i nostri specialisti ti accompagneranno in questo magnifico viaggio che è la vita.

     

    Vuoi prenderti cura di te e del tuo bambino? Cosa aspetti dunque… fatti cullare da Biolab con il programma DOLCE ATTESA.

     

    Il programma DOLCE ATTESA prevede:

    • VISITA OSTETRICA-GINECOLOGICA
    • TAMPONE VAGINALE PER GERMI COMUNI, RICERCA CLAMIDIA E MICOPLASMA.
    • ECOGRAFIA MORFOLOGICA 4D
    • MONITORAGGIO DELLA GRAVIDANZA: è un tipo di esame che si effettua durante la gravidanza particolarmente utile nella sua fase conclusiva perché permette di tenere sotto controllo lo stato di salute del feto. In genere il primo monitoraggio viene eseguito non prima della 36a settimana di gestazione.

     

    DOLCE ATTESA PLUS

    Biolab ha pensato il programma DOLCE ATTESA PLUS per tutte le future mamme che desiderano avere un approfondimento e specifici esami.

     

    In aggiunta al pacchetto base DOLCE ATTESA anche:

    • BI TEST
    • PRIMA VISITA PEDIATRICA

     

     

    BIOLAB TI OFFRE LA POSSIBILITÀ DI ESEGUIRE GLI ESAMI DI QUESTO PROGETTO NELL’ARCO DELLA STESSA GIORNATA PRESSO IL NOSTRO CENTRO

    IO PADRE

    Diventare padre in alcuni casi non è così facile. Secondo molti studi, la percentuale di milioni di spermatozoi per millilitro si sarebbe quasi dimezzata negli ultimi 50 anni. Per questo motivo circa il 35% dei casi di infertilità ha una causa maschile.

     

    L’infertilità maschile riconosce sicuramente una grossa componente sociale. Su di essa, infatti, oltre alle condizioni soggettive, chiaramente patologiche, sembrano influire anche le condizioni ambientali e lo stile di vita (incluso lo stress).

     

    Noi di Biolab, attraverso il programma IO PADRE, ci poniamo come obiettivo quello di rilevare eventuali problematiche riferite all’infertilità maschile.

     

    Il programma IO PADRE prevede:

    • SPERMIOGRAMMA è l’analisi del liquido seminale finalizzata a valutare la qualità degli spermatozoi, attraverso la verifica della forma, del numero e della motilità. Tale esame rappresenta lo strumento principale per la valutazione della fertilità maschile.
    • SPERMIOCOLTURA PER GERMI COMUNI, CLAMIDIA E MICOPLASMA.
    • TAMPONI URETRALI PER GERMI COMUNI, CLAMIDIA E MICOPLASMA.

     

    IO PADRE PLUS

    In presenza di anomalie riscontrate attraverso il programma IO PADRE, è possibile effettuare approfondimenti diagnostici mediante il programma IO PADRE PLUS.

    • VISITA ANDROLOGICA
    • ECOCOLOR-DOPPLER SCROTALE: l’Eco-Doppler è un esame non-invasivo che impiega gli ultrasuoni molto simile all’Ecografia e viene solitamente eseguito con il paziente in piedi in modo tale che le vene ripiene di sangue siano più agevolmente visibili. L’intero esame non richiede più di 20 minuti.

     

     

    BIOLAB TI OFFRE LA POSSIBILITÀ DI ESEGUIRE GLI ESAMI DI QUESTO PROGETTO NELL’ARCO DELLA STESSA GIORNATA PRESSO IL NOSTRO CENTRO.

    MAN CARE

    Anche le auto sportive con un motore affidabile e potente hanno bisogno ogni tanto di una revisione. Il corpo umano può essere paragonato ad una macchina perfetta dove ogni singolo ingranaggio funziona alla perfezione, ma come ogni macchina qualche controllo non guasta mai!!!

    Biolab ha creato un programma pensato ad hoc per l’uomo che vuole prevenire i disturbi che possono coinvolgere l’apparato genitale maschile. La prevenzione per noi di Biolab è la parola d’ordine per restare in salute ed affrontare le sfide di ogni giorno con la grinta giusta.

    Il nostro staff medico ti accompagnerà nel percorso di prevenzione che Biolab ha pensato per te.

     

    Il programma MAN CARE prevede:

    • VISITA UROLOGICA
    • PSA
    • PSA FREE

    Il programma è rivolto agli uomini che hanno superato i 45 anni di età.

     

    MAN CARE PLUS

    Biolab ha creato per TE il programma MAN CARE PLUS, che aggiunge al pacchetto base anche:

    ECOGRAFIA TRANSRETTALE:
    è un esame diagnostico finalizzato alla visione indiretta della ghiandola prostatica, per evidenziare eventuali anomalie morfologiche o lesioni a suo carico

     

    MAN CARE PLUS è pensato per coloro che desiderano avere un approfondimento diagnostico e la sicurezza di competenza e puntualità che da sempre ci contraddistinguono.

  • Screening di Prevenzione

    Non sempre si conosce la differenza tra diagnosi precoce e screening di prevenzione.

    Nel primo caso, attraverso test idonei, è possibile individuare una malattia già presente; mediante lo screening di prevenzione, invece, è possibile mettere in atto tutti quegli interventi che permettono di evitare l’insorgere di una malattia.

    Il centro polispecialistico Biolab, mette a disposizione dei suoi utenti le migliori tecnologie e procedure di analisi per sviluppare un percorso di screening completo e ad ampio spettro. Infatti, da sempre crediamo che la prevenzione sia la prima regola per stare in forma e vivere al meglio.
    Rivolgendoti a Biolab avrai la sicurezza e l’affidabilità di analisi e controlli effettuati con tecnologie all’avanguardia.

    Queste saranno le migliori armi per difendere la tua salute:
    Bitest
    Endocrinopatie Congenite
    Estramet
    FibroMax
    Poliabortività
    Quantiferon
    Screening Trombofilico

    BITEST

    Che cos’è il Bitest?
    Il Bitest (o duo test) è una tecnica diagnostica prenatale non invasiva. Si tratta, nello specifico, di un esame che viene svolto tra la 10 alla 13+6 settimana di gravidanza allo scopo di valutare il rischio che il nascituro sia affetto dalla Sindrome di Down (sindromi cromosomiche).

    Come si svolge il Bitest? 
    Il Bitest consiste in un semplice prelievo del sangue materno che viene eseguito qualche giorno prima dell’ecografia della translucenza nucale per valutare la presenza di due ormoni: Free beta-hCG e il PAPP-A. Successivamente, i risultati delle analisi vengono messi a confronto con le informazioni date dall’ecografia e con le altre variabili quali l’età materna. Dalla combinazione di questi dati si può arrivare ad individuare i feti a rischio di anomalie cromosomiche.

    Il Bitest è un esame indolore. Inoltre, non è richiesta una particolare preparazione nei giorni che precedono l’esame. Il test ematico va effettuato prima della translucenza nucale dopo la 10^ settimana di gravidanza mentre l’ecografia della translucenza nucale poco dopo, nell’intervallo comunque compreso tra la 10 alla 13+6.

    A chi è consigliato il Bitest? 
    L’esame è consigliabile a tutte le gravide nel primo trimestre di gravidanza e in particolare quelle al di sotto dei 35 anni, per individuare un eventuale rischio maggiore rispetto a quello atteso in base alla sola età materna.

    Endocrinopatie Congenite

    Endocrinopatie è un termine medico generico che indica l’insieme di malattie dovute a processi patologici o disturbi nel funzionamento delle ghiandole endocrine nel corpo umano.
    L’endocrinopatia può essere singola se interessa una sola ghiandola oppure multipla e si definisce congenita se è presente già dalla nascita. La malattia, inoltre, può essere asintomatica oppure manifestarsi con disturbi legati a una produzione eccessiva o insufficiente di un determinato ormone.

    ESTRAMET

    PER PREVENIRE IL TUMORE AL SENO, LA PAROLA D’ORDINE È…ESTRAMET!!

     

    Il tumore al seno è la neoplasia più frequente nelle donne dei paesi industrializzati ed è la prima causa di morte tra i tumori femminili. In Italia si ammalano di tumore al seno 40.000 donne.

    L’Estrament è il test in grado di determinare il rapporto tra i metaboliti Estrone2/Estrone16 in campioni di urina e quindi in grado di evidenziare un fattore di rischio del cancro mammario. Questo test permette di fare una corretta prevenzione primaria del tumore della mammella ed impedire che si sviluppi la malattia.

     

    QUALI SONO I FATTORI DI RISCHIO?

    I fattori di rischio che predispongono all’insorgenza del carcinoma mammario sono:

     

    1. Genetici/familiari: Nelle famiglie ove si ha una forte presenza del tumore alla mammella si evidenzia una mutazione genetica nei geni BCRA1 (Breast Carcinoma 1) e/o BCRA2 (Breast Carcinoma 2) che sono alla base della maggior parte dei tumori mammari ereditati.

     

    2. Endocrini: Il carcinoma del seno è un tumore ormone sensibile. Si considera infatti determinante per lo sviluppo della malattia la prolungata esposizione agli estrogeni. Le donne con menarca precoce (prima dei 12 anni) e con menopausa tardiva (dopo i 50 anni) presentano un rischio più elevato di sviluppare il carcinoma alla mammella.

     

    3. Ambientali e stili di vita: La dieta è associata in vario modo al rischio di sviluppare il tumore al seno: una dieta ipercalorica, un eccessivo consumo di alcool e di grassi animali, sono fattori di rischio, mentre il consumo di frutta e verdura risulta essere un fattore protettivo. È stato dimostrato che le crucifere (cavolo, cavolfiore e cavoletti di Bruxelles) hanno un’azione specifica contro l’insorgenza del tumore alla mammella.

    FIBROMAX

    Problemi al fegato? FibroMAX Test: L’esame del sangue che esplora il fegato.

    Biolab, cento polispecialistico di Roma, propone un test non invasivo in grado di effettuare la diagnosi delle più comuni patologie del fegato:FibroMAX Test.

     

    Che cos’è il  FibroMAX Test

    Il FibroMAX Test consiste in un prelievo di sangue che determina numerosi parametri di funzionalità del fegato. Questa metodica diagnostica permette di ottenere informazioni utili a quantificare la distribuzione delle cellule epatiche e la presenza di fibrosi nel fegato.

     

    Il FibroMAX Test permette di ottenere informazioni diagnostiche sovrapponibili alle indicazioni ottenute attraverso biopsia epatica, metodica altamente invasiva.

    Essendo di facile ripetibilità, permette di monitorare costantemente l’evoluzione di malattie epatiche o l’andamento di eventuali terapie.

    L’esperienza e le tecnologie diagnostiche all’avanguardia di Biolab, centro polispecialistico di Roma, sono da sempre le migliori armi per difendere la tua salute.

    Poliabortività

    Che cos’è la Poliabortività?

    Si definisce abortività ricorrente o poliabortività l’interruzione spontanea, nel primo trimestre o precocemente nel secondo, di più gravidanze.

    L’età materna e il numero di aborti pregressi sono i principali fattori di rischio di aborto ricorrente. Oltre a questi due importanti e immodificabili fattori di rischio esistono altre cause di poliabortività per le quali è necessario e possibile procedere con un approccio diagnostico e terapeutico.

     

    Quali sono i fattori che aumentano il rischio di poliabortività?

    Fattori Anatomici: per la diagnosi è necessario eseguire: ecografia pelvica, trans vaginale,

    Fattori Endocrini: la donna può essere affetta dalla sindrome dell’ovaio policistico, da iper prolattinemia, da Deficit del fattore luteale, da alterazione della funzione della tiroide o dal diabete non ben compensato. Esami di funzionalità ovarica, tiroidea, metabolica risultano quindi indispensabili.

    Fattori Genetici: uno o entrambi i membri della coppia presenta un assetto cromosomico alterato che non causa una patologia nel soggetto, ma determina la formazione di prodotti del concepimento anomali. Queste anomalie si possono verificare con l’esame del cariotipo e, essendo anomalie genetiche non possono essere curate.

    Fattori Trombofilici: negli ultimi anni si sta dando molta importanza all’alterazione dei fattori della coagulazione nella determinazione di alcune complicazioni della gravidanza come, ad esempio, l’abortività ripetuta, la preeclampsia, il ritardo di crescita fetale. Appare quindi fondamentale indagare i fattori associati alla trombofilia.

    Fattori Immmunitari: la gravidanza è il risultato dell’accettazione da parte dell’organismo materno di un elemento a sé estraneo come il feto che possiede metà patrimonio genetico del padre. Il meccanismo di accettazione prevede un adattamento del sistema immunitario che non interviene contro l’embrione. Una alterazione di questo meccanismo può determinare la ricorrenza di aborti.

     

     

    Presso Biolab puoi effettuare i seguenti test:

     

    ALFA-1-ANTITRIPSINA

    HLA I^ CLASSE/TIPIZZAZIONE (IOCI A, B, C)

    HLA II^ CLASSE/TIPIZZAZIONE(IOCI DR, DQ)

    HLA I^ E II^ CLASS/TIPIZZAZIONE (IOCI A, B, C, DR, DQ)

    HLA (LOCUS B27) TIPIZZAZIONE

    PANNELLO AUTOANTICORPI(ANA, ENA, ASMA, LAC, ACA)

    PANNELLO TROMBOFILIA (FV, FII, MTHFR, C677T, MTHFR 1298 A/C)

    TEST DI EMBRIOTOSSICITÀ

    QUANTIFERON

    Quantiferon è un test per la rilevazione dell’infezione da Mycobacterium Tuberculosis (inclusa la malattia attiva). Questo metodo è basato sulla misurazione dell’interferone-gamma rilasciato dai linfociti sensibilizzati del sangue intero incubato con il derivato proteico purificato di Mycobacterium Tuberculosis e con antigeni di controllo.

    Rispetto al test cutaneo (Mantoux), il Quantiferon è:

    • più sicuronon invasivoin quanto non prevede la somministrazione di tubercolina;
    • richiede un singolo prelievo di sangue intero e non necessita che il paziente ritorni per l’interpretazione del test;
    • è ideale nelle indagini successiveperché non è associato a fenomeni di booster;
    • fornisce un dato di Laboratorio, positivo o negativo,rispetto ad un “cut-off” universale per tutti i soggetti, indipendentemente dal fattore di rischio a cui sono esposti: minore variabilità nell’esecuzione e nella lettura dei risultati;
    • la presenza di un controllo mitogeno permette di verificare la risposta immunitaria del paziente

    L’esperienza e le tecnologie diagnostiche all’avanguardia di Biolab, centro polispecilistico di Roma, sono da sempre le migliori armi per difendere la tua salute.

  • Servizio Ecografico

    Il dipartimento di servizio ecografico di Biolab effettua tutte le principali ecografie per gli adulti e i bambini necessarie per gli approfondimenti diagnostici (ecografie ginecologiche ostetriche, alla prostata, all’apparato urinario, all’addome, al collo, alla spalla, ai muscoli e altre).

    ECOGRAFIA ADDOME SUPERIORE: mantenere digiuno di sei ore.

    ECOGRAFIA ADDOME E PELVI: mantenere digiuno di sei ore.
    Un’ora prima dell’esame bere un litro di acqua e finirlo 20 minuti prima della visita(no vescica vuota)

    ECOGRAFIA AORTA ADDOMINALE: mantenere digiuno di sei ore.

    ECOGRAFIA EPATICA E VIE BILIARI: mantenere digiuno di sei ore.

    ECOGRAFIA APPENDICE: mantenere digiuno di sei ore.

    ECOGRAFIA COLON: mantenere digiuno di sei ore.

    ECOGRAFIA PELVICA: un’ora prima dell’esame bere un litro di acqua e finirlo 20 minuti prima della visita (no vescica vuota).

    ECOGRAFIA PROSTATICA S.PUBICA: un’ora prima dell’esame bere un litro di acqua e finirlo 20 minuti prima della visita (no vescica vuota).

    ECOGRAFIA TRANSRETTALE: un’ora prima dell’esame bere un litro di acqua e finirlo 20 minuti prima della visita (no vescica vuota).

    ECOGRAFIA VESCICALE: un’ora prima dell’esame bere un litro di acqua e finirlo 20 minuti prima della visita (no vescica vuota).

    Ecocolordoppler

    Ecocolodoppler Tiroideo
    Ecocolordoppler Scrotale
    Ecocolordoppler Cardiaco
    Ecocolordoppler  Arti Inferiori. (A/V)
    Ecocolordoppler Arti Superiori . (A/V)
    Ecocolodoppler Arterioso Arti Inferiori
    Ecocolodoppler Venoso Arti Inferiori
    Ecocolordoppler Vasi Epiaortici
    Ecocolodoppler Aorta Addominale
    Ecocolodoppler Renale
    Ecocolodoppler Portale

    Ecografie

    Ecografia Addome Superiore
    Ecografia Addome E Pelvi
    Ecografia Aorta Addominale
    Ecografia Epatica E Vie Biliari
    Ecografia Appendice
    Ecografia Pancreatica
    Ecografia Colon
    Ecografia Apparato Digerente
    Ecografia Del Collo
    Ecografia In Gravidanza
    Ecografia Ostetrica
    Ecografia Anche Neonatali (Pediatrica)
    Ecografia Mammaria
    Ecografia Morfologica
    Ecografia Articolare
    Ecografia Pelvica
    Ecografia Prostatica S.Pubica
    Ecografia Transrettale
    Ecogragia Renale
    Ecografia Scrotale
    Ecografia Sottomandibolare
    Ecografia Splenica
    Ecografia Surrenalica
    Ecografia Tendinea
    Ecografia Articolare Comparativa
    Ecografia Tessuti Molli
    Ecografia Tiroidea
    Ecografia Trasvaginale
    Ecografia Vescicale
    Flussimetria Con Ecografia
    Translucenza Nucale
    Monitoraggio Follicolare
    Monitoraggio Gravidanza
    Ecografia Ultima Ansa Ileale
    Ecografia Stomaco E Duodeno
    Ecografia Anse Digiunali

    Dottori