LA COLONSCOPIA VIRTUALE

CHE COS’E’:
La colonscopia virtuale è un esame radiologico eseguito con la TC che consente un’accurata diagnosi delle malattie tumorali del colon particolarmente consigliabile nella prevenzione e nella diagnosi precoce dei tumori del colon e che utilizza un tipo di software tridimensionale, del tipo di quelli impiegati per la creazione della realtà virtuale. Con le moderne macchine la dose di radiazioni è notevolmente ridotta e corrisponde ad un esame radiografico della colonna lombo-sacrale che si esegue di routine nei casi di sciatalgia o dolori alla schiena.

A COSA SERVE:
La colonscopia virtuale serve per visualizzare il colon ed il retto, mettendo in evidenza lesioni che crescono e che potenzialmente di natura oncologica. Nella valutazione dei pazienti senza sintomi la colonscopia virtuale sostituisce la colonscopia tradizionale, permettendo di distinguere tra persone sane senza lesioni e persone con piccoli tumori che possono essere poi asportati agevolmente dalla colonscopia tradizionale. Gli ultimi studi internazionali eseguiti anche negli USA confermano che la accuratezza diagnostica è assolutamente sovrapponibile a quella della colonscopia tradizionale.

COME SI ESEGUE:
L’esame prevede una preparazione molto più leggera di quella richiesta per la colonscopia tradizionale. Non richiede sedazione e non esistono come nella colonscopia tradizionale rischi di perforazione. L’esame si esegue con una TC dell’addome preceduto dall’insufflazione di aria per distendere il colon e così visualizzare le eventuali lesioni. Non è dolorosa.

QUANDO SI ESEGUE:
Come tecnica preventiva ha significato eseguire questo esame ogni 5 anni al di sopra dei 50 anni.
Nei pazienti ad alto rischio (paziente che ha avuto parenti con tumore del colon), si può iniziare lo screening selettivo al di sopra dei 40 anni. E’ inoltre indicata in tutti i casi in cui la colonscopia tradizionale non è riuscita a visualizzare tutto il colon per la presenza del colon lungo, stenosi infiammatoria, diverticoli.

INFORMATIVA E PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA VIRTUALE:
La colonscopia Virtuale è un esame di estrema importanza diagnostica per le malattie del colon di origine tumorale. Consente di evidenziare con elevata accuratezza la presenza di polipi e di restringimenti di natura tumorale del
colon e del retto. Per la buona riuscita dell’esame è fondamentale la completa pulizia del colon e per tale motivo è molto importante che si segua scrupolosamente le seguenti indicazioni. Una cattiva ed incompleta preparazione renderebbe l’esame inutile e potrebbe causare errori diagnostici. La preparazione richiede tre giorni di dieta e l’assunzione di un mezzo di contrasto che le verrà fornito presso la segreteria. Non è necessario l’uso di lassativi che a volte possono causare fastidi e intolleranze.

PRIMO GIORNO:
Seguire scrupolosamente la seguente dieta:
Gli alimenti consentiti potranno essere assunti nella quantità desiderata in base al proprio appetito (non dovete avere fame). Crackers non integrali, fette biscottate, riso in bianco, spaghetti in bianco, pastine in brodi di carne o di dado, omogeneizzati, uova, pesce (senza pelle), carne di pollo (senza pelle), fegato, latte e formaggi, liquidi di ogni tipo (tranne alcoolici se non in minima dose), acqua naturale o minerale, thè, caffè, succhi di frutta, succo di arancia ben passata, zucchero, dolcificanti.
Condimenti: olio, burro, margarina, sale, succo di pomodoro ben passato e senza residui solidi.
Nessun altro alimento deve essere introdotto.
E’ consentito fumare con limitazione e prendere medicine se necessario.

SECONDO GIORNO:

Seguire la stessa dieta – ORE 16,00: mezza dose di Gastrografin

TERZO GIORNO:

COLAZIONE: caffè, orzo, latte, thè, fette biscottate, succhi di frutta, zucchero
PRANZO: pollo o pesce senza pelle
CENA: dieta liquida: brodi ben passati (senza pastine ecc.) succhi di frutta,
camomilla, thè, caffè, orzo zucchero
ORE 21,00: mezza dose di Gastrografin
Bere almeno un litro di acqua

Leave a reply